Elezioni Comunali Roma 2013: ecco come si vota

Le Elezioni Comunali 2013 eleggono il Sindaco di Roma, i Consigli comunali e i consigli circoscrizionali, domenica 26 e lunedì 27 maggio 2013. Ecco come si vota.

Elezioni Comunali Roma 2013 ecco come si vota

Le Elezioni comunali 2013 a Roma si avvicinano, il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, ha fissato per i giorni di domenica 26 e lunedì 27 maggio 2013 la data di svolgimento delle consultazioni per l’elezione diretta dei Sindaci e dei Consigli comunali, nonché per l’elezione dei Consigli circoscrizionali. L’eventuale turno di ballottaggio è previsto invece per domenica 9 e lunedì 10 giugno 2013.

Il cambio della legge elettorale dei Comuni, introduce la “doppia preferenza di genere”, quindi alle prossime elezioni comunali l’elettorato romano potrà esprimere 2 preferenze: una per ogni genere sessuale, consentendo l'incremento della presenza delle donne anche nei Consigli comunali, senza dover ricorrere al meccanismo delle “quote rosa”.

E’ prevista la possibilità di esprimere una seconda preferenza aggiuntiva e facoltativa per un candidato di sesso diverso da quello che si è indicato per primo, quindi di scegliere se inserire o meno il secondo nominativo senza pregiudicare la validità del voto. Anche se per errore l’elettore sceglie due candidati dello stesso sesso, solo la seconda preferenza sarà annullata e il voto sarà comunque valido.

Provvisto di una commissione elettorale chiamata a vigilare, il nuovo DDL sanziona anche con la nullità tutte quelle liste in cui il numero delle donne (anche degli uomini) è inferiore ad un terzo. Pertanto, nel Comune di Roma, con un numero massimo di 48 candidati per ogni lista, almeno 16 devono essere donne. (“quota di lista”).

Per la Giunta Comunale, il novo DDL prevede che sia il sindaco a nominare la giunta nel rispetto del principio di pari opportunità tra donne e uomini, garantendo la presenza di entrambi i sessi.

I candidati per la Presidenza del Comune di Roma, sono i 19, tutti uomini, che trovate elencati di seguito, nell'ordine estratto con il quale appariranno sulla scheda elettorale, anche con le 40 liste che li sostengono direttamente nella segnalazione dedicata che trovate qui.

1 Edoardo De Blasio
2 Sandro Medici
3 Armando Mantuano
4 Alfonso Marra
5 Valerio De Masi
6 Stefano Tersigni
7 Alessandro Bianchi
8 Gerardo Valentini
9 Luca Romagnoli
10 Fabrizio Verduchi
11 Gianni Alemanno
12 Matteo Corsini
13 Angelo Novellino
14 Marcello De Vito
15 Giovanni Palladino
16 Ignazio Marino
17 Gianguido Saletnich
18 Alfio Marchini
19 Simone Di Stefano

Riguardo al rinnovo del Consiglio Comuncale, dopo la riduzione del 20% del numero dei consiglieri, da 60 a 48, la partita è aperta tra gli esclusi alla presidenza dei municipi, qualche volto nuovo, e gli uscenti che aspirano a ri-candidarsi, come i 4 minisindaci di centrosinistra attualmente in carica: Andrea Catarci (Sel) presidente dell'XI municipio, Giammarco Palmieri (Pd) del VI, Susi Fantino (Sel) del IX, e Roberto Mastrantonio (Pd) presidente del VII.

  • shares
  • Mail