Califano, Alemanno promette: "Una via di Roma a lui intitolata"

Alemanno conferma che l'amministrazione è intenzionata a intitolare una via di Roma a Franco Califano.


Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha annunciato tramite il suo account Twitter che una strada della Capitale sarà intitolata a Franco Califano, il cantautore romano morto sabato scorso all'età di 74 anni dopo una lunga malattia.
Il primo cittadino ha così accolto in maniera positiva le tante richieste giunte dai fans, e non solo, del Califfo.


Alemanno, che sempre su Twitter ha salutato con parole d'affetto il cantautore, aveva anche fatto sapere che era in allestimento la Camera Ardente al Campidoglio (chiunque può visitarla in queste ore nella sala della Protomoteca):

Festeggiammo insieme, con un concerto a piazza Navona, i suoi 70 anni, dove tutta la città di raccolse intorno al suo Maestro. Nel piangerlo lasciamo alle future generazioni di cantori romani i testi senza tempo di un cantante di altri tempi a cui l’amministrazione aprirà le porte per la camera ardente.


Il funerale dell'autore di Tutto il resto è noia, Una ragione in più e Minuetto, si terrà domani, martedì 2 aprile, nella Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo.
Sul social network a 140 caratteri i Negramaro hanno svelato che Califano, che soltanto lo scorso 18 marzo era salito sul palco del teatro Sistina, la notte prima di morire aveva mandato un sms alla band per augurare a Giuliano Sangiorgi e compagni la buona Pasqua:


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail