L'idea del vicesindaco della Capitale: il mondiale di Formula uno a Roma

Costruire un circuito nella Capitale e portare il mondiale di Formula uno a Roma. Questa la nuova proposta lanciata recentemente dal nostro vulcanico vicesindaco Mauro Cutrufo e rilanciata da numerosi esponenti del Pdl romano.

Dopo il parco a tema sull'antica Roma, che sorgerà in un area a nord-ovest della città, Cutrufo dunque rilancia. La sua idea è che: "Roma potrebbe dotarsi di un percorso cittadino per ospitare il mondiale di Formula uno". La Capitale, dunque, dopo l'assalto al Festival di Venezia, riuscito con gran successo, ora va alla guerra contro Monza? Non scherziamo: l'idea del circuito sembra fantascienza. Oppure una bella sparata di fine feste, soprattutto alla luce del fatto che nessun paese ospita due gare del mondiale e che i circuiti europei di Formula uno sono in crisi da anni e sempre più spesso scavalcati dalle piste dei Paesi dell'estremo oriente o del golfo Persico... Oltretutto a Roma non erano quasi finiti i soldi in cassa tre mesi fa? I nemici dei sampietrini ringrazieranno ma sinceramente speriamo si tratti solo di una boutade...

Seguono le dichiarazioni di Alessandro Vannini Presidente della Commissione Turismo e Moda del Comune di Roma.

Foto: Flickr


"Intendo esprimere la mia soddisfazione per le recenti dichiarazioni del Vicesindaco Cutrufo in merito alla possibile realizzazione di un percorso cittadino in cui disputare gare della Formula Uno. Se Roma riuscisse ad entrare nel circuito internazionale della Formula Uno rilancerebbe la propria immagine in tutto il mondo con notevoli benefici per tutto il settore turistico e commerciale. Credo sia arrivato il momento che la nostra amministrazione si prendi questo impegno e lo porti fino in fondo cosa che non accadde qualche anno fa con la proposta fatta dal Presidente dell'ACI Nicola Cutrufo."

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: