Elezioni comunali Roma 2013 - Primarie del centrosinistra, il programma di Gentiloni

Tra le proposte la pedonalizzazione dell'area del Colosseo e di via dei Fori imperiali, più piste ciclabili, più trasparenza, più asili e grandi opere contro l'impoverimento della città.

Dopo Sassoli, Nieri e Marroni, (quest'ultimo, però, pronto al ritiro), è partita ufficialmente anche la corsa di Paolo Gentiloni verso le primarie del centrosinistra per il candidato sindaco di Roma.

Gentiloni ha presentato la sua candidatura ed il suo programma ieri sera. Poche ma incisive le parole d'ordine scelte: "trasparenza contro una politica opaca e ambigua", "guerra agli sprechi e merito ai vertici", "grandi opere contro l'impoverimento", "riqualificazione delle periferie", "cura del ferro per trasporti pubblici più efficienti", "anagrafe dei disagi e delle povertà, "più asili", "rilancio dei parchi", "salvaguardia dell'agro romano". E naturalmente il cavallo di battaglia della campagna elettorale "la pedonalizzazione dell'area del Colosseo e di via dei Fori imperiali".

"Alemanno- ha attaccato l'ex ministro- ha riempito il Campidoglio del più alto numero mai registrato di consulenti. Solo l'ufficio stampa ha 72 persone. Io mi impegno da sindaco a dimezzare immediatamente le spese per staff, consulenti, dirigenti esterni e gabinetto". Per il trasporto pubblico Gentiloni propone anche più corsie preferenziali, un aumento delle piste ciclabili e più car sharing. Qui il programma completo.

  • shares
  • Mail