Taxi, clienti in calo negli ultimi tre mesi

I tassisti romani lamentano un calo di presenze dei turisti stranieri nelle feste natalizie. Soprattutto americani. "Spariti. Questo Natale a Roma se ne sono visti pochissimi - spiega un rappresentante della categoria. "Pure i vacanzieri italiani sono diminuiti: un calo rispetto a un anno fa, almeno del 20 per cento". La crisi del turismo c'è e si fa sentire, come spiega il segretario di Unica Taxi della Cgil, Nicola Di Giacobbe: "Oltre agli americani, quest'anno sono mancati pure i giapponesi e i tedeschi. Si fanno molte meno corse effetto dei soldi che mancano a tutti. Tra l'altro non è solo un fatto di vacanzieri, anche i manager sono diminuiti di numero. Per quel che riguarda i turisti, poi, a pesare c'è anche un pregiudizio rispetto alla nostra categoria. Sì, insomma, gli dicono di stare attenti al tassametro: ma io vorrei ricordare che il 90% dei tassisti sono persone per bene".

Secondo una prima stima, gli incassi rispetto a un anno fa nei mesi di ottobre e novembre sarebbero di un trenta per cento in meno, con una piccola risalita a dicembre che tuttavia segna un meno 20% con i dati del 2007.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: