Niente stipendio a dicembre, operaio tenta il suicidio

Una busta paga da zero euro. Un operaio del Comune di Roma non poteva pensare a un Natale più amaro. E, caduto nello sconforto, ha tentato il suicidio. L'intervento pronto dei carabinieri lo ha dissuaso dal compiere l'estremo gesto, e lo hanno accompagnato in ospedale per accertamenti. Ma da lì l'uomo è riuscito a fuggire. Ritrovato dai militari, è stato messo in contatto con Gianni Alemanno.

Si è saputo che l'importo della busta paga era dovuto al sommarsi di alcuni conguagli Irpef e dalla mancata consegna di documentazione inerente i buoni per moglie e figli a carico. Il sindaco ha rassicurato tuttavia l'operaio: "Ho dato mandato alla Ragioneria generale affinchè si portino a termine le verifiche del caso per evitare che, a Natale, le buste paga possano scendere a zero. E stiamo parlando di circa 400 persone che, fra conguagli Irpef e mancanza di documentazione sui buoni, sono nella stessa situazione dell'operaio".

Fonte | corriere.it

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: