Terracina, minaccia i tifosi avversari con la pistola

Un uomo di 43 anni è stato arrestato oggi per aver estratto e puntato una pistola contro gli avversari durante una rissa scoppiata per una partita di calcio dilettantistico a Terracina. Sull'uno a due per la Romulea sul campo della Juventute Terracina, l'arbitro ha assegnato un rigore ai padroni di casa. Ne è nata una rissa in campo che poi ha coinvolto anche alcuni genitori all'esterno della recinzione. E' allora che P. G., imprenditore edile di Sonnino, ha minacciato gli altri tifosi con la rivoltella intimando a tutti di abbandonare il campo. Un poliziotto che assisteva all'incontro ha disarmato e bloccato il folle, poi condotto al commissariato. L'uomo, che deteneva l'arma regolarmente, sarà giudicato lunedì con rito direttissimo.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: