Nannarella la più amata deRoma

Questo è solo uno stornello per Nannarella, la romana più amata che torna tra noi anche oggi, il 105° compleanno dell'icona immortale nel quarantesimo anno della sua scomparsa, per passeggiare ancora per le strade della sua città, cantando Abbasso la ricchezza con Totò e la gioia di vivere e amare alla fontanella di Campo de’ Fiori con Aldo Fabrizi.

Un ritorno che il Cineclub Alphaville dedica interamente alla nostra indimenticabile Anna Magnani con L’edizione Femminile Plurale 2013, e noi a tutte le donne deRoma, che vivranno per sempre nell'immaginario, con la fioraia del Pincio e la fruttivendola de Campo de’ Fiori, l'onorevole Angelina di Pietralata o la figlia del popolo e del Pigneto della Roma liberata. Eroine umane e sfrontate, sensibili e coraggiose, con lo stesso volto tragico, il sorriso solare e lo sguardo profondo della nostra Nannarella.


«Non so se sono un’attrice, una grande attrice o una grande artista. Non so se sono capace di recitare. Ho dentro di me tante figure, tante donne, duemila donne. Ho solo bisogno di incontrarle. Devono essere vere, ecco tutto.»

La nostra Anna, simbolo del neorealismo, icona del cinema e regina dell'avanspettacolo, alla quale ho già dedicato un viaggio nei ricordi, ma soprattutto la figlia della Roma popolare, che la porta stretta nel cuore, come in ogni strillo del mercato, ogni corsa disperata...


«A Trastevere io sono Nannarella, quella vera, sboccata e trasandata. Tra gli aromi e i sapori delle trattorie trovo il mio duplice volto, in perenne altalena tra le lacrime inconsolabili e le risate irrefrenabili».

L'onorevole che ci servirebbe per le prossime elezioni comunali ... facci un pensierino Nannarè

Mamma Roma - Anna Magnani

Mamma Roma - Anna Magnani

Foto | Wikipedia

  • shares
  • Mail