Autostrada Roma-Genova - Verso la realizzazione del tratto Civitavecchia-Montalto di Castro

Partire in automobile da Roma per recarsi a Genova non è un'impresa rilassante. Chi percorre spesso questa tratta in macchina sa che l'A12, l'autostrada che dovrebbe collegare la Capitale d'Italia al capoluogo ligure, lasciata la città eterna si interrompe a Civitavecchia e rinasce dal nulla a Rosignano (Toscana) scaricando sull'Aurelia, nel tratto mancante, migliaia di automobili su un percorso che per alcuni chilometri prevede attualmente solo una corsia per senso di marcia. Il viaggio è spesso molto lento e qualche volta molto pericoloso. D'estate l'ingorgo è garantito e spesso "Ce poi morì de vecchiaia". Nell'immediato futuro, però, almeno per quanto riguarda il tratto laziale, qualcosa potrebbe cambiare.

La realizzazione del tratto mancante dell'A12, di cui si parla da almeno 15 anni, potrebbe diventare cosa reale entro qualche anno. La giunta regionale del Lazio, infatti, ha appena approvato un progetto che prevede la realizzazione del tratto della "Tirenica nord" tra Civitavecchia e Montalto di Castro su un percorso che correrà per l'80% sul tracciato o al fianco della via Aurelia. Tre le varianti previste tra Montalto di Castro e Tarquinia.

La delibera regionale non fissa date e prevede, inoltre, il completamento di una pista ciclabile fino al porto di Civitavecchia. Quando questo tratto di autostrada sarà concluso per completare l'autostrada Roma-Genova mancherà solo il tratto toscano da Capalbio a Rosignano, il cui percoso da anni fa litigare gli amministratori toscani ed il Governo (si ricordi il progetto devastante di una serie di tunnel alle spalle di Capalbio). Ancora allo studio, infine, il collegamento tra la Tirrenica Nord, all'altezza dell'incrocio con la Roma Fiumicino e la Tirrenica Sud (Roma-Latina) i cui lavori dovrebbero partire nel 2010.

foto: Flickr

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: