Nascono i mercatini rom

Torna sul lungotevere Dante il mercatino dei Rom della cooperativa Shishiri. Bancarelle con bottiglie decorate a mano, gonne e abiti cuciti secondo le antiche tradizioni tzigane e tanta oggettistica, dai libri alle lavorazioni artistiche in rame. A breve ne sorgerà un altro anche a piazza Ennio Flaiano, voluto dal Municipio IV e dall'Opera Nomadi, che esporrà la merce per un periodo di prova di tre mesi.

"È un vero processo di integrazione - dice Cristiano Bonelli, presidente pidiellino del IV municipio - così si dà la possibilità di guadagnare lavorando onestamente. Ma ci sono delle regole: dovranno ripulire l'area, non ci dovrà essere la presenza dei minori e non si dovranno vendere oggetti rubati. Poi se l'iniziativa funziona, cercheremo di farla una volta a settimana".

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: