Aggressione a sfondo razziale al Pincio

Due peruviani, dipendenti della coop sociale Parco di Veio che gestisce la manutenzione di Villa Borghese, sono stati aggrediti al Pincio durante il loro turno di lavoro. Victor, 31 anni, racconta l'accaduto: "A un certo punto mi sono avvicinato a un cestino per svuotarlo e mentre ero piegato ho sentito urlare. Non ho avuto nemmeno il tempo di alzare gli occhi per vedere che cosa stava succedendo che mi sono sentito colpire il viso con un calcio. Sono caduto a terra, quasi intontito. Non ricordo bene che cosa è successo dopo: sentivo solo le botte".

Gli aggressori, forse in tre, si sono poi scagliati contro l'altro operaio, di 58 anni. Avevano capelli lunghi, anfibi, jeans stretti, guanti con le borchie e un sacco a pelo sulle spalle. I balordi si sono dati alla fuga quando i proprietari di un vicino bar hanno lanciato l'allarme. Portati al Policlinico, sono stati soccorsi e hanno avuto prognosi di 20 e 10 giorni.

Fonte | Repubblica

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: