Aventino, Adornato accusato di abuso edilizio

Ferdinando Adornato e moglie rischiano il processo per abuso edilizio. I 120 metri quadrati costruiti accanto ai 180 regolari della casa del parlamentare Udc sono sotto sequestro preventivo. A scoprire il "doppio" appartamento sono stati i vigili urbani e i tecnici allora guidati da Massimo Miglio, il funzionario appena rimosso dal sindaco Gianni Alemanno.

Con i metri quadrati sottratti al terrapieno del palazzo, Adornato avrebbe ottenuto una sauna con piscina per quattro persone e un salone con angolo cottura; un "pergolato" con parquet, poltroncine bianche, juke box e bocchettoni per l'aria condizionata. I lavori per l'ampliamento illegale erano stati richiesti per la "sostituzione della tubazione fognante esistente e la sistemazione superficiale del guardino". L'onorevole respinge però le accuse: "Nessun abuso. Abbiamo realizzato un piccolo ampliamento basandoci sulle cartine del catasto".

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: