Earth Hour 2013 - Roma spegniti, il 23 marzo è l'ora della terra!

Il nostro ecosistema devastato promette un 2013 a dir poco surriscaldato, e nuove sfide per la mobilitazione globale dell’Ora della Terra partita dal WWF, che torna a spegnere l'insostenibile sabato 23 marzo 2013.

Earth Hour 2013 - Roma

Le emissioni globali in costante aumento e quella concentrazione di CO2 nell’atmosfera che ogni tanto ferma qualche veicolo in città, arrivata alla cifra record di 395 parti per milione nel gennaio 2013, sono i responsabili della riduzione della banchisa artica estiva, che avanza insieme a siccità, alluvioni e fenomeni meteorologici estremi dalla portata devastante sull'intero ecosistema.

Condizioni insostenibili trasformate in sfide sostenibili per il consumo di energia, la pratica della mobilità e dell’alimentazione, partite con gli appelli dei testimonial della campagna “I will if you will, Io farò se tu farai” da Marco Mengoni a Lillo e Greg, dallo chef Borghese al “Commissario ReX” Ettore Bassi.

Sfide quotidiane che affiancano quello che sabato 23 marzo torna a spegnere per 60 minuti, monumenti, piazze e città del mondo intero. Dalla Scalinata di Trinità dei Monti, con gli artisti di Ottovolante e Radio2 alle 19:00, alla Chiesa della SS. Trinità dei Monti, ma anche la Cupola della Basilica di San Pietro in Vaticano. Pure UniCredit dalle 20:30 alle 21:30, spegne le luci di 74 edifici di 13 Paesi Europei, comprese le sedi romane di Via Tupini e Largo Fochetti.

Voi siete pronti a spegnere le luci, saltare in sella alla bici e mangiare sano? Quale altra sfida vi sentite di proporre per fermare il cambiamento climatico?

Via | Facebook

  • shares
  • Mail