La Russa in Sinagoga: "Il 25 Aprile celebrerò i partigiani ebrei caduti"


Lo so che nel giorno in cui l'America domicilia alla Casa Bianca il primo Presidente nero della sua storia, rubricare certe dichiarazioni di ministri della nostra repubblica come storiche, possa stridere. Ma tutto sommato rende la cifra della nostra cultura politica al netto della comparazione tra chi senza pudori decide di accompagnarsi alla storia e chi invece pigramenete si imbolzisce in stanche e sterili dispute sulla storia.

Tant'è. Questa mattina il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, si è impegnato per il 25 aprile, festa della Liberazione dal nazifascismo, a porre una corona alla lapide nella Sinagoga di Roma per i partigiani ebrei caduti durante la seconda guerra mondiale. Lo ha reso noto lo stesso ministro nel corso della visita fatta oggi al tempio ebraico, in cui ha deposto una corona ad un'altra lapide, quella che ricorda gli ebrei romani morti durante la Prima guerra mondiale.

Per Riccardo Pacifici, presidente della comunità ebraica di Roma, questo gesto "ha una valenza storica importante". Non ha quota il nome del prossimo ministro che comparirà su certe scritte per le strade romane.

Fonte Ansa

  • shares
  • Mail