Elezioni regionali LAZIO 2013 | in diretta dal comitato elettorale di Zingaretti. Ecco il discorso del nuovo governatore del Lazio

ore 20:10 - Zingaretti ha appena concluso il suo discorso

Grande ovazione per Nicola Zingaretti. Il nuovo Governatore del Lazio, con circa il 40% dei consensi. Che saluta e rispetta il suo avversario Storace (con circa il 30%) per prima cosa. Poi promette il grande impegno per la nuova Regione Lazio. Quindi risponde alle poche domande dei giornalisti. In mezzo agli applausi dei suoi sostenitori.

Discorso serio e completo quello di Zingaretti, che sottolinea l'importanza della discontinuità e della partecipazione degli elettori. Il Lazio risponde nel migliore dei modi al momento difficile della politica italiana. Perché il voto è disgiunto. Lo sottolinea più volte il nuovo Presidente. Le 3 sfide che ora aspettano la nuova Regione Lazio sono quindi: Partecipazione, trasparenza e sviluppo.

ore 19:30 - Zingaretti sta arrivando a piazza di Pietra. Parlerà tra 15 minuti

Storace lo fa tra dieci minuti. Zingaretti 5 minuti dopo. Evidentemente loro hanno i dati certi, che invece ufficialmente ancora non ci sono.

in aggiornamento!

ore 18:45 - a Roma, per ora, Zingaretti al 45%

Dati Roma città. Zingaretti al 45% (quasi 46) Storace al 24%. Sono solo dati definitivi parziali, ma finalmente conosciamo qualche numero ufficiale su Roma.

ore 18:00 - Zingaretti parlerà solo a risultato acquisito

Le spoglio al "replay" sorprende un po' tutti. Preferenze e voti per il Presidente sono stati "mischiati" causando questo rallentamento. Nonostante il vantaggio confermato di Zingaretti, il probabile prossimo governatore del Lazio, parlerà solo a "risultato acquisito". Quindi ben dopo le 18:30.

ore 17:05 - Parla Bersani. Tutti fermi

La terza proiezione riduce un po' le distanze tra Zingaretti e Storace. La domanda che qui serpeggia nel comitato (sempre sereno per altro) è quanti elettori che non hanno votato PD alle elezioni hanno poi dato la propria preferenza a Nicola Zingaretti per la Regione?

Le contestazioni sulle schede, riguardano sostanzialmente il Movimento 5 Stelle, al quale sono state annullati diversi voti che portavano il nome di "Grillo" sulla scheda. Gli avvocati del movimento hanno già dichiarato che ricorreranno. Bersani prende la parola, tutti si fermano ad ascoltare.

Scoppia in sala stampa una risata nervosa alla battuta infelice del segretario: "Siamo arrivati primi, senza vincere".

ore 16:00 - Massimiliano Smeriglio: "siamo tranquilli, abbiamo lavorato bene"

Il primo ad andare a microfoni è Smeriglio, il coordinatore della campagna elettorale di Zingaretti. Parla di cautela, ma è evidente che è convinto della vittoria.

Lo spoglio prosegue lentamente. Ci sono problemi con schede contestate. Alle domande sui problemi dopo le elezioni politiche non si scompone: "Pensiamo intanto a vincere alla Regione, facciamo una cosa alla volta. Siamo moderatamente ottimisti". Nicola Zingaretti parlerà alle 18 e 30. C'è grande attesa prima per l'intervento di Bersani, previsto per le 17:00.

ore 15:15 - primi dati reali

Anche i primi dati reali confermano la situazione.

ore 14:40 - Zingaretti in vantaggio negli istant poll

Per ora si confermano negli istant poll i dati previsti. Zingaretti al 39%, Storace al 28%, Barillari al 21% e la Bongiorno intorno all'8%.

ore 14:05 - Comincia lo spoglio

C'è relativa calma, qui al comitato elettorale di Zingaretti. Se la prendono tutti con grande tranquillità. C'è un clima di serenità. Sono passate le 14:00, lo spoglio è cominciato. Fuori, in piazza di Pietra, si monta il palco per il saluto finale.

Dalle 14, orario di inizo dello spoglio per le Regionali del Lazio, 06blog sarà presente presso il comitato elettorale di Nicola Zingaretti al Tempio di Adriano, in piazza di Pietra.

Il candidato del centrosinistra è in vantaggio, secondo gli exit poll diffusi ieri, con il 39% dei consensi, contro i 28 del suo avversario più accreditato, Francesco Storace. Davide Barillari, candidato alla presidenza della Regione per il Movimento 5 stelle è accreditato del 21%, ma è meglio andare con i piedi di piombo: gli istituti di statistica ieri non hanno fatto una bella figura...

Vi racconteremo il dietro le quinte dell'attesa elettorale direttamente dalle bocche dei protagonisti, gettando uno sguardo "laterale" anche su ciò che non è strettamente legato al voto, importantissimo, di oggi.

La nostra regione è senza Consiglio Regionale dal 27 settembre quando l'ex presidente Renata Polverini rassegnò le simissioni, obbligata dallo "scandalo Fiorito".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail