Omicidio Reggiani, 29 anni a Mailat

Romulus Mailat è stato condannato a 29 anni per l'aggressione e l'uccisione di Giovanna Reggiani, la donna aggredita a Roma nell'ottobre 2007 presso la stazione ferroviaria di Tor di Quinto. Si è dichiarato innocente fino all'ultimo ammettendo di aver solo rubato la borsa alla donna. Per la III Corte d'assise di Roma, invece, non solo le scippò la borsa ma la aggredì anche brutalmente causando così il decesso che avvenne dopo due giorni di agonia.
"I giudici - sostiene l'avvocato Piero Piccinini - non erano pienamente convinti della colpevolezza del mio assistito altrimenti gli avrebbero dato l'ergastolo. Sono sicuro dell'innocenza di Mailat, provata dall'assenza assoluta di prove materiali e dall'insussistenza delle testimonianze contro di lui".
Duro il commento del sindaco di Roma Gianni Alemanno: "Sono amareggiato. Come è possibile che una persona riconosciuta colpevole di un crimine così grave, come quello perpetrato nei confronti della signora Reggiani, non venga condannata all'ergastolo?".