Al Museo del Corso in mostra la pittura fiamminga del '600

L'arte fiamminga arriva a Roma. Dall'11 novembre, infatti, presso il Museo del Corso, sarà possibile ammirare una selezione esclusiva di di 55 dipinti provenienti dalla Gemaldegalerie di Berlino nell'ambito della mostra "Da Rembrandt a Vermeer: valori civili nella pittura fiamminga e olandese del '600" curata da Bernd Lindemann.
Tra le opere in esposizione maggiormente conosciute segnaliamo: Il cambiavalute di Rembrandt, La ragazza col filo di perle di Vermeer e Ritratto di gentildonna genovese di van Dyck. E' un percorso, quello proposto presso il Museo del Corso, che prova a raccontare l'evoluzione pittorica nell'Olanda del XVII secolo mettendo in evidenza l'alto grado di sviluppo raggiunto dalla tradizione pittorica fiamminga in un periodo storico caratterizzato da cambiamenti significativi a livello culturale, politico, economico e religioso.

  • shares
  • Mail