Già fermi i lavori per la nuova Tangenziale est?


Di operai al lavoro non se ne vede neanche uno. Le poche porzioni di strada cantierate sono vuote, ornate solo da protezioni in plastica arancioni. Qui e là, a destra o a sinistra, si aprono porzioni di piccoli cantieri a riposo, ma alcuni di questi riguardano altre opere, come ad esempio la linea B1 della metro romana. Ma dove diavolo sono finiti i lavori tanto annunciati per la realizzazione della nuova Tangenziale est? Sono già fermi?

Il dubbio è quasi una certezza. E percorrendo la tangenziale est sull'attuale percoso potrà essere evidente a tutti. I cantieri, pomposamente aperti questa estate, sono deserti. Percorrendo la tangenziale in direzione San Giovanni la prima area cantierata, sia a destra che a sinistra all'altezza dello svicolo Salaria, è quella della metro B1. Attenzione a non confondersi dunque. Proseguendo si notano aree recintate sulle vecchie complanari. Non ci sono operai ne mezzi al lavoro. E' desolante. L'area più grande dove sono stati aperti i cantieri quest'estate è invece quella sul lato sinistro della strada, oltre i binari. Qui, quando c'è la coda e non si freccia veloci, si possono notare facilmente ampie porzioni di terreno interessato da cantieri. Ma di operai al lavoro neanche uno. Più avanti, fortunatamente, i lavori in corso per la nuova stazione Tiburtina.

Cosa è successo? Possibile che i cantieri siano già fermi? Al sindaco Alemanno la riposta per evitare di pensare che anche questi lavori, aperti dalla sua stessa giunta su progetto veltroniano, siano stati bloccati come visto per tanti altri progetti in questi mesi o, peggio, si siano fermati a causa di una colpevole burocrazia capitolina a cui non eravamo più abituati... Segue Gallery con foto dal cantieri vuoti.

1

Le foto delle aree deserte dei lavori della tangenziale est
1
2
3
4
5

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: