La Santeria al Pigneto – pratica alchimie con pagnottelle e l'arte della scarpetta

Ideali per un boccone veloce e un pasto on the road, per tutti i palati anche in tempi di crisi, le pagnottelle a Roma sono una specialità antica rivisitata in tanti modi da locali di ogni genere, e forse La Santeria al Pigneto non toglie il malocchio, ma di certo la sua devozione punta a salvare il palato, trasformando in atmosfera anche le briciole, praticando l'antica arte della scarpetta, l'alchimia di pane burro e alici, e chiamando Cenerentola una pagnottella con la mozzarella, che forse arriva in carrozza, di certo stuzzica la fantasia.

La Pizzicheria-Bistrot aperta da poco in Via del Pigneto 211, quartiere romano votato alle contaminazioni tra sapori antichi e tendenze moderne che arrivano da tutto il mondo, ha nel menù alchimie dolci e salate, che portano i nomi di pirati e folli avventurieri, mostri mitologici e opere liriche. Viaggi nel gusto intrapresi con la complicità della buona musica degli anni 20 e 30, il calore casalingo, momenti conviviali e l'atmosfera mistica sacra e profana dell'arredo recuperato, ispirato ai vecchi bistrot. Ma se non volete aspettare per fare un giretto nel locale, consiglio di approfittare del video dopo il salto.

La Santeria from Vito A. Guglielmini on Vimeo.

Tra cornici vuote, una fontanella per la mescita di acqua da bere, un lungo bancone e tutto l'arredo che arriva da mercatini di antiquariato e modernariato, La Santeria propone un assortimento di Pagnottelle che assomiglia alle storie che ci incantavano da ragazzini e continuano a rapirci da grandi..

Per i più tradizionali, selezioni di prosciutti, salumi e formaggi, un peccaminoso manicaretto a base di pane, burro e alici, porchetta, pollo alla cacciatora, polpette al sugo e trippa alla romana, servite anche direttamente sul pane e pronte per la scarpetta.

Via | Facebook

  • shares
  • Mail