Protesta della scuola, occupati il Tasso e il Malpighi. Brunetta: "Sono dei bamboccioni"

Continua la protesta degli studenti che si oppongono al progetto di riforma presentato dal ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini. All'occupazione di alcune facoltà alla Sapienza e Tor Vergata si aggiungono quelle di alcuni licei della capitale, come il Tasso e il Malpighi, fatto che suona come una ferma risposta alle parole del Premier che intende autorizzare l'intervento della polizia nelle strutture occupate.

La mobilitazione contro il disegno di legge della Gelmini registra intanto la discesa in campo della destra radicale romana, legata a Forza Nuova: all'occupazione del liceo scientifico Malpighi hanno attivamente preso parte i militanti di Lotta Studentesca, movimento vicino al gruppo di Roberto Fiore.

Dalle colonne di Libero si è espresso anche il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta che ha dichiarato di condividere la possibilità di impiegare la polizia negli istituti occupati, aggiungendo che coloro che si oppongono al DDL della Gelmini "sono bamboccioni protestatari e ignoranti, vittime degli opportunismi e delle strumentalizzazioni".

  • shares
  • Mail
23 commenti Aggiorna
Ordina: