M’illumino di meno il 15 febbraio 2013 spegne il Colosseo, tu cosa spegni?

Oggi la parola amore ha l'eco, per colpa (o merito) di San Valentino, ma le buone abitudini che hanno bisogno di cuore, senno e coscienza per restituirci uno stile di vita più sostenibile, sono promosse sin dal 2005 con la campagna “M’illumino di meno”, lanciata dalla trasmissione di Radio 2Caterpilla, e sostenuta da Claudio Bisio insieme a molti altri “millumenisti” più o meno illustri ma tutti "illuminati" iniziando a spegnere.

Domani Roma torna a spegnere di nuovo le luci del Colosseo, alle 18:30 per un'ora, con un gesto simbolico per dare il buon esempio, si spera, ma siamo comunque in tanti ad essere passati a qualcosa di più concreto. Non solo domani “M’illumino di meno” continuando a cercare di rendere il mio bisogno e utilizzo di risorse energetiche sempre più sostenibile, per proteggere il mio habitat massacrato da usi e abusi, ridurre quegli sprechi che qualcuno ancora non nota, e magari con il tempo anche le spese della bolletta, che aumentano indipendentemente dai servizi che eroga.

Un passo per volta, ogni giorno cammino, corro e pedalo di più per guidare meno, stacco le spine di tutto quello a cui basta la forza del mio corpo, cosa che tra parentesi mi scalda meglio dei termosifoni, migliorando la qualità della mia vita insieme a salute e relazioni quotidiane.

Imparo a recuperare e scambiare di più, per buttare di meno e non comprare quello che non può essere smaltito e trasformato. Se il mio Mac fosse in grado di alimentarsi e connettersi inquinando di meno potrei anche aspirare ad una sfumatura di verde 'marziano', ma nel frattempo non smetto di interrogarmi sulle conseguenze delle mie abitudini, nella speranza dei renderle le azioni sempre più consapevoli e sostenibili. Voi come e cosa spegnete?

Via | Caterpillar

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: