I mormoni guardano a Roma

Thomas S. Monson, profeta della confessione nata nel 1830 in America, ha annunciato l'intenzione di costruire un tempio a nord di Roma, nelle vicinanze di Ikea. Lo ha detto lui stesso sabato scorso, dalla sede mondiale a Salt Lake city, Utah. La "Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli ultimi giorni" è la quarta confessione per numero di praticanti negli Usa e nel nostro paese conta 25 mila fedeli e oltre 100 congregazioni.

"Ci vorranno dai tre ai cinque anni per costruirlo" ha detto Massimo De Feo, presidente della comunità capitolina che vanta 2500 membri. Sempre che dal Comune non nascano complicazioni. Il terreno sarebbe già stato acquistato nove anni fa; un campo di 60 mila metri quadrati attualmente coltivato a ulivi. Su questo terreno sorgerà probabilmente il primo edificio mormone del Mediterraneo e l'undicesimo in Europa.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: