Il Times dice grazie a Roma Antica

In una lunga intervista pubblicata sul Times, l'archeologo britannico Tomy Wilmott ha affermato di avere trovato il punto esatto in cui, nel 43 d.C., sbarcarono le legioni romane di Claudio. Wilmott, che lavora per l'English Heritage, ha raccontato del materiale emerso dagli scavi: vasellame, monete e marmo di buon pregio. Una scoperta imortante e che ha fornito agli editorialisti del giornale l'occasione buona per una riflessione insolita: "Se non fosse stato per romani avremmo tutti i capelli rossi e parleremmo gallese - si legge nel Times - berremo birra invece che vino; probabilmente avremmo dovuto aspettare 16 secoli in più per avere l'acqua calda, i gabinetti a sifone e il riscaldamento e le nostre strade sarebbero rimaste per la maggior parte inglesi. Ovvero a zig zag. Senza contare che, se Roma avesse fallito, l'inglese oggi sarebbe una sorta di olandese al quadrato dove luglio si dice Hooy-Maand". La perfida Albione stringe l'occhio a Roma.

Foto | Vallo di Adriano

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: