Santori a 06blog: “Ecco i prossimi impegni della Commissione Sicurezza”

Terza ed ultima parte dell’intervista al Presidente della Commissione Sicurezza Urbana del Comune di Roma Fabrizio Santori. Al centro del colloquio con 06blog le prossime mosse dell’Amministrazione Comunale sul versante della sicurezza.

Quali saranno i prossimi impegni della sua Commissione?
“Lavoreremo soprattutto per raggiungere gli obiettivi previsti nel Patto per Roma Sicura. Un’attenzione particolare continuerà ad essere rivolta, in collaborazione con le istituzioni, alla lotta alla microcriminalità e al degrado urbano. A questo scopo a breve è prevista l’attivazione della “Sala Sistema Roma”, una sala operativa dove convergeranno tutte le immagini delle telecamere di sorveglianza della città”.

A che scopo?
“Ciò permetterà un maggiore controllo sul territorio e interventi immediati su furti, rapine, scippi, borseggi, episodi di violenza. La Sala Sistema farà riferimento al nuovo ufficio extradipartimentale sulla sicurezza, diretto dal Generale Mario Mori, e operativo da due settimane. Stiamo studiando poi la possibilità di realizzare una mappa dei reati comuni e delle zone a rischio di Roma, che consentirebbe ai cittadini di sapere che correlazioni ci sono tra le diverse aree urbane e i reati prevalenti”.

Addirittura …
“L’iniziativa, già realizzata a Londra da Scotland Yard, potrà contare sul lavoro di un tavolo tecnico interforze e sulle segnalazioni dei cittadini. Altri fronti sui quali saremo maggiormente impegnati riguardano i parcheggiatori abusivi, i lavavetri, l’accattonaggio molesto, il commercio abusivo, la contraffazione. A questo proposito per impulso della Commissione sarà presto varato un protocollo d’intesa tra Polizia Municipale e associazioni di tutela dei marchi. Poi ci sono i numerosi problemi da risolvere sugli insediamenti dei nomadi, per i quali attendiamo la conclusione del censimento che avverrà il 15 ottobre”.

Poi cosa succederà?
“Provvederemo a sgomberare, con l’ausilio della Polizia Municipale, del Corpo Forestale, della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri tutti i campi abusivi presenti sul territorio. Anche la ricognizione dei casali abbandonati è ancora in corso. Per restituire la città all’ordine e alla sicurezza ci attendono quindi mesi di duro lavoro, ma i risultati ottenuti fino ad ora dai provvedimenti del Patto per Roma Sicura oltre a premiare indiscutibilmente l’azione politica della giunta Alemanno ci dicono che la strada intrapresa è quella giusta”.

(3. fine)

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: