Alemanno non rimpasta: sceglie il rosa!

Alemanno non rimpasta, anzi visto che c'è, dovendo colmare il vuoto lasciato dai dimissionari Marco Visconti, Fabrizio Ghera e Antonello Aurigemma, candidati alle prossime elezioni per il consiglio regionale del Lazio, ne approfitta per aumentare la quota rosa della giunta, un po' come succedeva nelle fabbriche quando gli uomini andavano alla guerra o alla conquista di nuovi territori. La storia su questo insegna parecchio, ma è inutile chiedersi ora, che fine faranno tutti al ritorno di guerrieri e conquistatori sconfitti.

Per ora all'avvocato Barbara Barbuscia va l’assessorato all’Ambiente e la patata bollente della differenziata, a Maria Spena il caos della Mobilità, soprattutto quella pubblica, e a Massimo Milani i Lavori Pubblici e le opere da sbloccare. Una scelta che evidenzia anche l'orientamento della prossima consiliatura, con una presenza femminile fortemente valorizzata, anche un po' forzatamente, dal nuovo statuto di Roma Capitale che 'impone' il 30% di presenza di genere per ogni organo decisionale. Dopo il salto la biografia 'ufficiale' dei nuovi assessori, approvata da mamma Roma Capitale, poi magari andiamo a caccia di quello che manca.

    BARBARA BARBUSCIA

    Nata nel 1972, coniugata, madre di un figlio, ha conseguito due lauree, in
    Giurisprudenza e in Diritto Canonico, è avvocato dal 2000, specializzata
    in Diritto di famiglia, Diritto civile e Diritto penale.

    Dal 2000 fa parte del Movimento Cristiano Lavoratori in cui ha ricoperto
    diverse cariche tra cui membro del Direttivo Provinciale di Roma e
    Consigliere Provinciale di Roma. Attualmente riveste la carica di Presidente
    del Collegio dei Probiviri dell’Unione Provinciale di Roma del Movimento, del
    quale è già responsabile del settore “Famiglia”.

    Da sempre attiva nel mondo del volontariato e della tutela dell’ambiente,
    nel biennio 2000-2001 è stata consulente legale per la Croce Rossa
    Italiana presso il Centro di accoglienza temporanea di Ponte Galeria di
    Roma dove ha prestato assistenza legale ed umanitaria circa le
    problematiche relative alle normative sull’ingresso degli stranieri in Italia, al
    diritto internazionale umanitario, all’asilo politico e ai ricongiungimenti
    familiari.

    Dal 2003 è consulente legale per i Comuni di Pomezia e Ardea per i quali ha
    ricoperto incarichi legali relativi alla difesa delle due amministrazioni
    comunali, occupandosi prevalentemente di Diritto amministrativo, con
    particolare riferimento alle tematiche di carattere ambientale, inquinamento,
    anche acustico, demanio, abusivismo edilizio.

    MARIA SPENA

    Sposata e madre di tre figli. Laureata in Giurisprudenza, è stato
    docente di discipline giuridiche ed economiche. Dal 2001 è stata
    eletta nel Consiglio del II Municipio dove ha ricoperto l’incarico di
    presidente di Commissione Scuola e Cultura e di vicepresidente
    della Commissione Trasparenza e Decentramento, presidente del
    proprio gruppo consiliare, vicepresidente del Municipio e assessore
    ai Lavori Pubblici, Edilizia e Urbanistica
    .
    Dal giugno 2012 è consigliere nel CdA di Risorse per Roma.


    MASSIMO MILANI

    Romano, 45 anni, sposato.

    Dal 2008 ha ricoperto il ruolo di coordinatore dello staff tecnico dell’Assessore
    ai Lavori pubblici e Periferie di Roma Capitale.
    Consigliere di Amministrazione della società Acea Ato2, incarico da cui si è
    dimesso al momento dell’assunzione della carica di assessore.
    Fino al 2008 imprenditore e amministratore di società operanti del campo
    dell’edilizia; esperto di organizzazione aziendale, animatore e promotore di
    numerose esperienze imprenditoriali e associazionistiche (Modavi, Castellum,
    Asi Ciao).

    Consulente per la progettazione e realizzazione di opere strutturali, recupero
    urbanistico e arredo urbano.
    Esperto di sicurezza nei luoghi di lavoro, specializzato in particolare in
    cantieri temporanei e mobili.

  • shares
  • Mail