Roma ciclabile in #TwitBattito con gli aspiranti sindaci di Roma, l'11 febbraio 2013


Dopo aver cambiato strada ma poche piste ciclabili, dopo anni di richieste inascoltate, progressi scarsini e promesse di pulcinella per la città ciclabile dove si muore d'asfalto, l'8 febbraio si terrà un convegno sulla mobilità organizzato dal CSOA La Strada in collaborazione con la campagna #salvaiciclisti, decisa a sfruttare anche l'onda d'urto della dimensione social e i cinguettii di twitter in piena campagna elettorale, che notoriamente ha il potere di rendere autorità competenti e candidati 'più recettivi alle esigenze del cittadino', anche quello a pedali che si batte per una mobilità e un'esistenza più sostenibile.

Lunedì 11 febbraio, tra le 10 e le 18, chi pedala potrà volare in rete utilizzando l'hashtag #twitBattitorm, e twittando domande su mobilità, urbanistica e servizi direttamente agli aspiranti candidati a sindaco di Roma...

... o quanto meno a quelli che hanno già assicurato la propria partecipazione al dibattito, come Gemma Azuni, Umberto Croppi, Paolo Gentiloni, Alfio Marchini, Umberto Marroni, Sandro Medici, Luigi Nieri, Patrizia Prestipino, Stefano Pedica, David Sassoli, Stefano Tersigni, oltre a un rappresentante del Movimento 5 Stelle (in corso di definizione) e alla lista Programma Roma (che non esprime candidati). All'appello manca ancora Gianni Alemanno, ma magari prima o poi risponde anche lui al tam tam digitale, visto che in genere è loquace su twitter.

Durante questa sessione di confronto elettorale aperto su Twitter, gli aspiranti alla poltrona di primo cittadino saranno intervistati a coppie, estraendo a sorte i nominativi in base alle disponibilità orarie comunicate agli organizzatori del dibattito, con limiti di tempo (45 minuti circa) e di spazio (140 caratteri) per rispondere, e sebbene le domande potranno essere formulate da tutti gli utenti di Twitter, ci sarà comunque un gruppo di giornalisti esperti di ciclabilità e mobilità nuova (tra cui Paolo Bellino aka@rotafixa, ndr) a selezionare quelle da sottoporre ai candidati, per filtrare doppioni e teste calde.

Tutti i candidati cinguettanti hanno accettato di impegnarsi anche in un secondo confronto primaverile, dopo la definizione delle candidature dei diversi schieramenti in campo. Una twitcronaca con la l'aspirante sindaco incontrerà dal vivo un gruppo di intervistatori che su Twitter animeranno un dibattito riportando le risposte ricevute in merito ai diversi temi affrontati.

Alberto Fiorillo, blogger dell'Espresso e responsabile aree urbane dell'associazione ecologista Legambiente, agli aspiranti-sindaco-di-Roma che parteciperanno al confronto su Twitter chiede innanzitutto chiarezza: "Chi governerà Roma, ad esempio, ha intenzione di chiudere l'area dei Fori Imperiali al traffico privato? C'è la volontà di introdurre una moderazione della velocità dei veicoli in tutto il centro abitato con esclusione delle principali arterie di scorrimento per evitare le 200 vittime di incidenti stradali che si contano ogni anno? Si vuole finalmente far viaggiare il trasporto pubblico in sede protetta così da renderlo concorrenziale col traffico privato? Si può fermare la speculazione edilizia che ha devastato la campagna romana frenando il consumo di suolo?". Voi? Iniziate a pensare alle domande da inoltrare, semplici, coincise ed efficaci, tenendo conto che si possono inviare utilizzando anche l'hashtag "sintetico" #13RM

Via | Twitter ... ovviamente ;)

  • shares
  • Mail