I disagi della nuova circolazione in via Torrevecchia

A Torrevecchia il traffico sta strangolando il quartiere e "La nuova circolazione stradale che ripristina il doppio senso sulla grande arteria che attraversa Primavalle- dicono i residenti- ha reso invivibile tutta l'area". Questa in estrema sintesi la denuncia dei cittadini di Primavalle, alle prese con il rispristino del doppio senso di marcia su via di Torrevecchia ai danni del vecchio piano della circolazione (legato alla vecchia mini giunta municipale di centro-sinistra) che prevedeva l'utilizzo a sensi unici di via Pietro Maffi e Pietro Gasparri. Un cambio di strategia, dicono, che ha fatto tornare il quartiere ad una situazione di invivibilità stradale, traffico, caos e inquinamento.

La situazione è al collasso da dopo l'estate, ma è stata una lettera di una cittadina esasperata a ricordarci il problema e a convincerci a scrivere un post sull'argomento. Federica, questo il suo nome, vive nel quartiere di Primavalle. "Via di Torrevecchia- scrive- è stata sempre caratterizzata da un elevato flusso di auto, flusso che con l'entrata in esercizio della Galleria che porta alla tangeziale è aumentato. Per cercare di risolvere questo problema, su alcuni tratti della via di Torrevecchia e via di Pietro Maffi a Marzo del 2007 fu istituita una disciplina di traffico a senso unico, disciplina che per nostra sfortuna la nuova giunta municipale ha abrogato il giorno 5 Luglio 2008".

Nonostante qualche piccolo disagio per le persone anziane che dovevano camminare qualche centinaio di metri in più per prendere l'autobus, spiega Federica, la vecchia circolazione funzionava e per ovviare al problema degli over 65 era stata istituita anche una navetta. Il ripristino della vecchia viabilità, ci dice è stata però una scelta sbagliata "perché il doppio senso su via di Torrevecchia crea un blocco del traffico che si ripercuote anche sulle strade laterali". La lettera si conclude così: "Spero che i residenti del nostro quartiere non stiano solo a guardare allo scempio che è stato fatto, e che la nuova giunta municipale si accorga che si è mezza la zappa sui piedi, prima che sia troppo tardi". Voi che ne dite? PS: segue un immagine interessante che spiega bene come era stato concepito la precedente circolazione a senso unico (Fonte Torresina.net) e la lettera intera della cittadina di Primavalle.

Foto (via Pietro Gasparri, una delle strade interessate dal vecchio senso unico): Flickr


Salve, chi vi scrive è una dei tanti residenti del quartiere di Primavalle, nel XIX Municipio. Volevo segnalare quello che quotidianamente ci tocca subire dal punto di vista del traffico a noi residenti, da quando è stata ripristinata la vecchia disciplina di traffico a doppio senso. La nostra arteria più importante della zona, via di Torrevecchia, è stata sempre caratterizzata da un elevato flusso di auto, flusso che con l'entrata in esercizio della Galleria che porta alla tangeziale è aumentato.

Per cercare di risolvere in parte questo problema, su alcuni tratti della via di Torrevecchia e via di Pietro Maffi a Marzo del 2007 fu istituita una disciplina di traffico a senso unico, disciplina che per nostra sfortuna la nuova giunta municipale ha abrogato il giorno 5 Luglio 2008.
Questa nuova disciplina, aveva semplificato la vita a molti residenti, in quanto sia il traffico privato e sia i mezzi pubblici ne avevano giovato. Anche se alcuni, specialmente le persone anziane, a volte avevano delle difficoltà nel raggiungere alcune delle fermate dei mezzi pubblici con la nuova disciplina, problema però che si poteva tranquillamente risolvere istituendo alcune navette (ne fu istituita solo una, la 996, però secondo me ne serviva un altra). Non nascondo che inizialmente avevo dei dubbi sulla nuova viabilità, ma dopo un periodo di "assestamento" nei primi mesi, se ne sono cominciati a trarne i benefici.

Il ripristino della vecchia viabilità credo che sia stata la scelta più sbagliata che si sia potuto fare, perché il doppio senso su via di Torrevecchia crea un blocco del traffico che si ripercuote anche sulle strade laterali. La nuova giunta municipale deve rendersi conto che la situazione del traffico è critica e che l'attuale viabilità penalizza i tempi di percorrenza sia del traffico privato e sia del trasporto pubblico. Spero che i residenti del nostro quartiere non stiano solo a guardare allo scempio che è stato fatto, e che la nuova giunta municipale si accorga che si è mezza la zappa sui piedi, prima che sia troppo tardi.

  • shares
  • Mail
20 commenti Aggiorna
Ordina: