Da Roma a Milano in treno in due ore e mezza


Partire dalla nuova stazione Roma Tiburtina su un treno ad alta velocità e scendere a Milano Rogoredo due ore e mezzo dopo. E' "l'altissima velocità", denominazione non ufficiale che però spiega bene il progetto reso noto questa mattina dall'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti: lo studio di un super treno, più veloce dell'alta velocità che esordirà nel 2009, che colleghi Roma e Milano in 2 ore e mezza.

Il progetto, soprattutto in tempo di crisi dell'Alitalia, è affascinante. Quando, infatti, l'alta velocità esordierà su tutta la tratta Napoli-Roma-Milano spostarsi dalla Capitale al capoluogo lombardo sarà possibile in tre ore e mezza. Poche rispetto alle 5 attuali ma ancora un po' troppo rispetto a quanto si impeiga con l'aereo. I treni italiani viaggieranno infatti a 280 km l'ora senza superare i 300 e passa che sono la velocità media dei convogli ad alta velocità spagnoli, francesi e tedeschi. I nuovi treni pensati da Fs, al contrario, potranno evidentemente viaggiare a regime a più di 300 km all'ora (velocità che per soli brevi periodi gli attuali etr 500 già superano). Questa, forse, la chiave di volta per abbattere i tempi. E forse per abbattere definitivamente, nei prossimi anni, anche quel che resterà di Alitalia e della sua tratta più renumerativa: la Roma-Milano...

Foto: Flickr

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: