Roma-Napoli, il processo ai due tifosi fermati

Danilo Durevole, uno degli ultras che da San Giorgio a Cremano era partito per assistere alla partita del 31 agosto scorso, ha avuto la sua condanna: 4 mesi e 10 giorni di reclusione più 800 euro di multa. Ma con la sospensione condizionale della pena, il giovane, già in circolazione dalla mattina del 1 settembre, rimarrà libero. Lo ha deciso questa mattina la quarta sezione penale del tribunale ordinario di Roma.

Durevole è uno dei due tifosi napoletani arrestati quel pomeriggio. Incensurato, risponde del possesso di un petardo e di resistenza alla polizia. Era arrivato a Roma su un treno devastato per 500 mila euro di danni e aveva raggiunto lo stadio su un mezzo speciale dell'Atac da cui erano state lanciate 41 bombe carta.

Diego De Martino, l'altro ragazzo sotto giudizio, era stato fermato in possesso di una bomba carta e di un coltello a serramanico. Ha precedenti per rapina e un Daspo di 3 anni scaduto da poco. Per lui sono stati richiesti il rito abbreviato e una perizia sul coltello che la polizia afferma di avergli sequestrato per verificare se siano presenti impronte digitali dell'imputato.

Fonte | Repubblica

  • shares
  • Mail