Via Alberto Sordi, la giunta dice sì

alberto sordi Roma

Alberto Sordi avrà la sua via. La giunta capitolina, presieduta dal sindaco Gianni Alemanno, oggi ha approvato l’intitolazione alla celebrità del tratto di viale del Museo Borghese, che va da via San Paolo del Brasile a via Trombadori. Via Goethe?

Dopo la Galleria Colonna, mentre aspettiamo il documentario firmato Verdone, ecco un nuovo riconoscimento per il più grande attore romano di sempre, il più amato dai cittadini, il più celebrato sul web.

via alberto sordi Roma

A riguardo, l’Assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico, Dino Gasperini, ha dichiarato:

"Finalmente, nel decennale della sua morte, una strada intitolata ad Alberto Sordi. Una scelta significativa e meditata: la via nel cuore della città simboleggia lo stretto legame di Roma con Sordi, non è un tratto di scorrimento veloce ma una via nel Parco per dare la possibilità a chi lo desideri di soffermarsi a ricordare, conduce verso la Casa del Cinema riferimento romano per le arti del Grande Schermo. E poi è vicino alle strade intitolate a Marcello Mastroianni e Anna Magnani.

Alberto Sordi ha contribuito a diffondere nel mondo l’immagine di Roma e dei romani. Roma, ora, gli rende omaggio. Ho voluto mantenere inalterata l’intitolazione del restante tratto del viale, aggiungendo però con Sordi, il racconto della nostra contemporaneità, perché la città possa così illustrare, sin dal primo sguardo, nei nomi delle strade, la ricchezza delle sue tante storie".

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail