Roma Capitale, Amato lascia l'incarico

Giuliano Amato si è dimesso da presidente della Commissione per lo sviluppo di Roma Capitale. La decisione è arrivata dopo un incontro con Gianni Alemanno; al suo posto arriverà Antonio Marzano, presidente del Consiglio Nazionale dell'Economia e del Lavoro. L'ufficialità è giunta dopo le indiscrezioni a seguito delle parole del sindaco sul fascismo, definito "non il male assoluto".

Questo il comunicato del Campidoglio: "Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha ricevuto questa sera il presidente Giuliano Amato il quale gli ha comunicato che, a suo avviso, sono venute a mancare le condizioni per un lavoro sereno, sotto la sua presidenza, della prevista Commissione per lo sviluppo di Roma Capitale. Il sindaco Alemanno, con rammarico ne ha preso atto. Insieme hanno valutato che la costituzione della Commissione possa e debba avere comunque luogo sotto una presidenza di profilo istituzionale. A questo fine è stato consultato il presidente del Cnel, professor Antonio Marzano, che ha offerto la sua disponibilità".

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: