Autovelox di Roma e Lazio: la mappa settimanale di quelli mobili e le sanzioni rincarate

Il traffico che attanaglia automobilisti romani e pendolari del laziali è già in strada, pronto a percorrere una nuova settimana nella giungla d'asfalto, schivando deviazioni, incidenti, posti di blocchi, e i temutissimi autovelox fissi e mobili, pronti a immortalare chi non rispetta i limiti di velocità, multati con sanzioni rincarate dal 1° gennaio 2013, fino a 821 euro, dopo il salto nel dettaglio.

Tenendo conto della nuova direttiva (pdf 945 kb) sulle modalità di utilizzo degli apparecchi rilevatori di velocità, emanata dal ministro dell'Interno, con relativo protocollo operativo, conosciamo anche la collocazione delle postazioni fisse degli autovelox e l'aggiornamento settimanale di quelle mobili pubblicate dal sito della Polizia di Stato, che trovate dopo il salto, ovviamente... come incoraggiamento a prestare attenzione al rispetto dei limiti di velocità e non al loro superamento.

    Calendario di servizi di rilevamento della velocità nella regione Lazio
    valido da lunedì 28 gennaio 2013 a domenica 3 febbraio 2013

    28/01/2013
    Strada Statale SS / 7 Appia - LT
    Strada Regionale SR / 6 Casilina - FR

    29/01/2013
    Strada Regionale SR / 148 via Pontina - LT
    SR / SSV Sora-Atina-Cassino - FR

    30/01/2013
    Strada Statale SS / 4 Salaria - RI
    Strada Regionale SR / 156 dei Monti Lepini - FR + SR / 2 Cassia - VT

    31/01/2013
    Strada Statale SS / 1 Aurelia - VT
    Strada Regionale SR / 148 via Pontina - LT

    01/02/2013
    Strada Statale SS / 675 Umbro-Laziale - VT
    Strada Regionale SR / 6 Casilina - FR

    02/02/2013
    Strada Statale SS / 1 Aurelia -VT
    Strada Provinciale SP / 215 Tuscolana - RM

    03/02/2013
    Strada Regionale SR / 6 Casilina - FR


    Adeguamento 'biennale in base all’inflazione' delle sanzioni per il superamento dei limiti di velocità

    - entro i 10 km/h, multa 41 euro
    - da 10 km/h a 40 km/h, multa 168 euro, - 3 punti-patente
    - a 40 km/h a 60 km/h, multa 527 euro, - 6 punti-patente, sospensione patente da 1 a 3 mesi (da 8 a 18 mesi se recidiva entro il biennio).
    - oltre 60 km/h; multa 821 euro, - 10 punti-patente, sospensione della patente da 6 a 12 mesi, trasformata in revoca per irecidiva in un biennio

    Tutte le sanzioni sono maggiorate di un terzo in notturna, dalle 22 e le 7. Raddoppiate alla guida di autotreni, autoarticolati, autosnodati, autobus di massa superiore a otto tonnellate, autocarri di massa superiore a 3,5 tonnellate, veicoli adibiti al trasporto di merci pericolose e mezzi d'opera.

    I limiti diventano più restrittivi per chi ha la patente da meno di tre anni (neopatentati), costretti a non superare i 100 km/h (invece di 130 km/h) sulle autostrade e i 90 km/h (anziché 110 km/h) sulle strade extraurbane principali, mentre raddoppia sempre il taglio dei punti-patente.

A questo aggiungete che chi riceve a casa una multa co il taglio dei punti della patente, ha tempo 30 giorni dal pagamento della multa, per comunicare gli estremi di un eventuale altro guidatore, e rischia una multa supplementare, che dal 1° gennaio è di 284 euro, più circa 20 euro di spese di spedizione, come previsto dall’articolo 126-bis del Codice della strada:


“L'organo da cui dipende l'agente che ha accertato la violazione che comporta la perdita di punteggio, ne dà notizia, entro 30 giorni dalla definizione della contestazione effettuata, all'anagrafe nazionale degli abilitati alla guida. Il predetto termine di 30 giorni decorre dalla conoscenza da parte dell'organo di polizia dell'avvenuto pagamento della sanzione, della scadenza del termine per la proposizione dei ricorsi, ovvero dalla conoscenza dell'esito dei ricorsi medesimi. La comunicazione deve essere effettuata a carico del conducente quale responsabile della violazione; nel caso di mancata identificazione di questi, il proprietario del veicolo, ovvero altro obbligato in solido deve fornire all’organo di polizia che procede, entro sessanta giorni dalla data di notifica del verbale di contestazione, i dati personali e della patente del conducente al momento della commessa violazione”.

Il video realizzato dalla Polizia stradale spiega anche tutte le specifiche della nuova patente Europea in vigore dal 19 gennaio 2013.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail