Atac: deviazione mobilità dal 21 al 27 gennaio 2013 con sciopero

La nuova settimana è appena iniziata, con i soliti lavori in corso, la riapertura del cantiere di Via Due Ponti, corse rimodulate per adattarsi alle esigenze dell'utenza, e tutto quello ci aspetta in strada, almeno fino a venerdì, con il nuovo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico.

Lunedì parte anche la settimana della protesta, dalle 14 alle 20, con una manifestazione indetta dai sindacati Fiom Cgil e Uilm Uil per la vertenza sulla Micron Tecnology, pronta a portare circa 800 persone in via Molise, nei pressi del Ministero dello Sviluppo Economico.

Per questo, dalle 12 scatta il divieto di sosta sulla via, con eventuale chiusura della strada, sgombero dei veicoli parcheggiati, e rallentamenti e/o deviazioni per le linee 52, 53, 61, 62, 63, 80, 80B, 83, 85, 116, 160, 175, 492 e 590 potrebbero rallentare la marcia o deviare dal normale percorso.

Contemporaneamente a piazza Venezia, lo schieramento del plotone in armi alla base della scalinata, assiste alla deposizione della corona di alloro al monumento del Milite Ignoto, da parte del Segretario del Partito Comunista vitenamita, accompagnato dal Ministro della Difesa. Evento che come di consueto potrebbe causare fermi a vista delle linee che transitano nella piazza: H, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 80, 80B, 81, 83, 85, 87, 117, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 628, 715, 716, 780, 781, 810, 916, 110 Open e Archeobus.

Da lunedì 21 gennaio ai primi di maggio, entra in una nuova fare il cantiere dei lavori al collettore lungo via dei Due Ponti, per completare il sistema fognario nel bacino della Crescenza. Fase che chiude e vieta la sosta di via Ischia di Castro, tra via Vito Sinisi e largo Sperlonga, con relativa modifica e deviazione della viabilità e del percorso delle linee 220, 221, 224 e 301.

Nello specifico la linea 220 effettua capolinea solo a piazza Mancini, limitando le corse a via San Godenzo, senza raggiungere il capolinea di largo Sperlonga, e saltando una fermata su via Signa, una su via Sinisi e una su via Ischia di Castro. Capolinea unico, a piazza Azzarita, anche per la 221 (linea festiva) e limitazione delle corse a via San Godenzo, senza transito su via Signa, via Ischia di Castro e largo Sperlonga, e saltando due fermate su via Due Ponti, una su via Ischia di Castro e una su via Sinisi. La linea 224, in arrivo da piazza Augusto Imperatore, resta limitata a via Oriolo Romano (altezza area di parcheggio Telecom) da dove inizia la corsa di ritorno, senza raggiungere il capolinea di largo Sperlonga. La linea 301, in entrambi i sensi di marcia, devia da via di Grottarossa per via Germana Stefanini, ovvero la nuova strada di Fondovalle, sino a largo Sperlonga, dove effettua una fermata, e al ritorno lungo la strada di Fondovalle per tornare su via di Grottarossa.

Da lunedì 21 gennaio vengono rilasciati anche i permessi Ztl ai partiti per la circolazione nelle Zone a traffico limitato di Centro Storico e rione Trastevere in occasione della campagna elettorale per le elezioni, politiche e regionali, del 24 e 25 febbraio.

Martedì dalle 10 alle 13, circa 200 persone sfilano in corteo per sollecitare "l'immediato ripristino della scuola elementare L. Franchetti" (San Saba), da piazza del Colosseo a piazza Madonna di Loreto, passando per via dei Fori Imperiali, e causando possibili rallentamenti o/e deviazioni al traffico.

Da martedì 22 gennaio parte anche il corso “Studenti di oggi, cittadini di domani: lezioni di mobilità e sicurezza in strada” per 500 ragazzi tra gli 11 e i 13 anni di Sette istituti scolastici romani.

Mercoledì i lavori di ammodernamento del nodo Termini riattivato l’ascensore che collega la banchina direzione Laurentina della Metro B e la superficie (piazza dei Cinquecento-capolinea bus), introducendo una nuova fermata dell’ascensore in corrispondenza dell’atrio Metro A, dove si trova la nuova biglietteria Atac, mentre proseguono i lavori di ristrutturazione dell'altro ascensore direzione Rebibbia/Conca d'Oro, sempre fermata Termini Metro B. 

Un incidente in via Nomentana, tra via Gozzano e viale Kant, obbliga al senso unico alternato causando rallentamenti alla mobilità.

Giovedì viene potenziata la linea 246 per agevolare gli spostamenti dei partecipanti  al concorso della Banca d'Italia in programma presso l'Ergife Palace Hotel. Alla consueta linea 246, in servizio tra circonvallazione Cornelia e Malagrotta, si aggiungerà la linea 246 limitata, con percorso circolare, capolinea unico in circonvallazione Cornelia e servizio limitato a via Aurelia, e inversione di marcia sul sovrappasso all'altezza di via di Villa Troili. L'incremento delle corse riguarda le fasce orarie dalle 6.00 alle 10.00 e dalle 12.00 alle 15.00, programmate ogni 15' in modo che da C.ne Cornelia si abbia un intervallo dimezzato rispetto alle attuali partenze della sola linea 246 (a prescindere dalle altre partenze della linea 246P).

Venerdì, dalle 8.30 alle 17.00 e dalle 20.00 a fine servizi, lo sciopero del trasporto pubblico a mette a rischio il servizio di bus (anche periferici), tram, filobus, le ferrovie urbane per Lido, Giardinetti e Viterbo, oltre alle 27 linee notturne (da N1 a N27) nella notte tra giovedì e venerdì, e per una decina di giorni anche la ferrovia regionale Termini-Giardinetti, come specificato nella segnalazione dedicata.

Sempre Venerdì, la Cerimonia per l’inaugurazione dell’Anno Giudiziario 2013, alla presenza dal Capo dello Stato, Autorità Politiche, Giudiziarie e Militari, nella Corte Suprema di Cassazione, all’interno del Palazzo di Giustizia in piazza Cavour, dalle 7:30 alle 14 circa, sposta temporaneamente i capolinea presenti in piazza Cavour, posizionati in via Crescenzio, altezza civico 17, deviando il percorso delle linee 49 e 990.

La celebrazione dei Vespri, dalle ore 16 a cessate esigenze,chiude al transito viale di San Paolo, dall'intersezione con viale Ferdinando Baldelli, direzione Basilica per la presenza di Benedetto XVI, presso la Basilica di san Paolo Fuori le Mura. Di conseguenza la linea 271 in direzione viale San Paolo, devia in via Baldelli e largo Placido Riccardi (dove effettua capolinea provvisorio); in direzione viale Antonino da San Giuliano da largo Beato Placido Riccardi (capolinea provvisorio) devia in viale Ostiense.

Falle 16.30 alle 18 il corteo promosso dal comitato Coordinamento Scuole del Municipio IV "In difesa della scuola pubblica", rischi di causare limitazioni o deviazioni delle linee 38, 60, 63, 80, 83, 84, 86, 90, 93, 311, 336, 338, 339, 340, 342, 351.

Sabato dalle ore 15 alle 19, in piazza della Repubblica, lato Basilica di santa Maria degli Angeli, l'Awami League Italia, partito di ispirazione laica, con circa 300 persone che manifestano a sostegno delle vittime dei crimini di guerra avvenuti durante la liberazione del Bangladesh, rischiano di causare deviazioni alle linee H, M, 38, 40, 60, 61, 62, 64, 70, 85, 92, 150F, 170, 175, 492, 590, 910, 110 Open e Archeobus.

Sempre sabato, la partita Lazio - Chievo Verona, giocata alle ore 18 allo Stadio Olimpico, torna a potenziare il trasporto pubblico a partire dalle 16 circa, con almeno 15 mezzi in più sulle linee 2, 32, 69, 280, 446, 628 e 910.

Dal 27 al 29 gennaio 2013, l’edizione 2013 Limited/Unlimited di AltaRoma Altamoda e l'alta affluenza di ospiti sul red carpet al Tempio di Adriano, in piazza di Pietra, potrebbe avere qualche ricaduta sulla viabilità delle strade circostanti.

Domenica, il mercato dell'antiquariato in via Cimarosa, torna a chiudere la strada e deviare il percorso della linea 360 proveniente da piazzale delle Muse, per via Salaria, via Pacini, via Zecchi e tornare poi sul percorso normale.

Domenica Azione Cattolica della Diocesi di Roma organizza un incontro sul tema della Pace nell'area di Castel sant'Angelo con i ragazzi delle parrocchie e le scuole elementari e medie diRoma, che alle 12 partecipano all'Angelus del Papa. Tutto questo potrebbe creare limitazioni o deviazioni alle linee 23, 34, 40, 62, 280 e 110 Open.

Dalle 14 alle 18, la manifestazione il "Matrimonio per tutti" indetta dal Circolo di cultura Omosessuale "Mario Mieli", chiude al traffico piazza Farneseore dalle 13 alle 19, deviando il percorso delle linee 116 e 116T.

Dalle ore 17.30 alle ore 19, la fiaccolata dall'Associazione Opera Nomadi per la "Giornata della Memoria", rischia di causare limitazioni o deviazioni delle linee C3, 16, 70, 71, 75, 360, 590, 649 e 714.

Con i saldi a scaldare almeno gli acquisti agevolati, la navetta Atac, resta in strada lungo le vie dello shopping del centro, dalle 11:30 alle 20:30, fino al 16 febbraio.

La Ztl diurna del Centro, è tornata agli orari consueti e attiva nei giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 6:30 alle 18, il sabato dalle 14 alle 18.

Da lunedì 7 gennaio è entrato in vigore anche il nuovo orario invernale per la ferrovia regionale Roma-Civitacastellana-Viterbo, gestita da Atac, con anticipo delle partenze del mattino da Flaminio e da Montebello, un treno in più sul percorso extra-urbano e l'aumento di quattro corse nella tratta Viterbo-Vignanello-Civitacastellana. Qui nel particolare.

Chiusa via della Cesarina, linea bus 308P devia il consueto percorso passando per via di Casal Boccone e via Nomentana.

Sul fronte dei cantieri:

Dalle 22 di venerdì 25, alle 5 di sabato 26 gennaio, sulla Roma-Civitavecchia, lavori di pavimentazione chiudono lo svincolo di Cerveteri-Ladispoli in entrata per Roma ed in uscita per chi proviene da Civitavecchia, per lavori di pavimentazione. Nella notte di lunedì 28, sempre con orario 22-05, lo svincolo resta chiuso, in entrata per Civitavecchia ed in uscita per chi proviene da Roma. In alternativa si consigliala stazione di Torrimpietra o lo svincolo di S.Severa-S.Marinella".

MOSTRACCIANO: lavori in via Fiume Giallo e in via Mostacciano rischiano di rallentare i bus della linea 777, fino al 28 febbraio

CORSO FRANCIA: lavori in via Stefano Jacini, deviano i bus della linea 222 diretti a piazza Mancini, su via di Vigna Stelluti fino a Corso Francia.

CECCHIGNOLA 2: lavori in via Giovanni Klober, rischiano di causare rallentamenti alla linea 218 (dev. Zanetta) e 763, fino al 25 gennaio.

SAN GIOVANNI: lavori stradali in via Taranto, tra Via Rimini e Via Monza, creano difficoltà alla circolazione, dalle 9:30 di mercoledì 16 gennaio alle 16 di venerdì 25. 

TIBURTINA: lavori di sistemazione del piazzale ovest della stazione Tiburtina, chiudono il tratto sottostante tangenziale stazione Tiburtina, obbligando la linea 135 proveniente solo da stazione Tiburtina, a svoltare a destra dal capolinea, e l'inversione di marcia per il transito sul nuovo piazzale della stazione Tiburtina, per proseguire col normale percorso di linea.

TOR VERGATA: lavori in via della Sorbona, prevedono rallentamenti e perdite di corse per le linee 20Express e 511, sino al 14 febbraio.

QUARTIERE DELLA VITTORIA: una voragine di oltre 10 metri chiude al traffico via Filipponi Corridoni, da piazza Cascino a piazzale Maresciallo Giardino, deviando i bus della linea 628, su viale Carso, viale Angelico, piazzale Maresciallo Giardino e il lungotevere.

EUR: lavori in via Rhodesia, deviano il percorso delle linee 706 e 779 dirette alla periferia, in viale dell'Umanesimo e viale dell'Oceano Atlantico; in direzione opposta deviano in piazzale dell'Umanesimo e via Nairobi.

CASAL MONASTERO: lavori sulla linea elettrica in via Troilo il Grande, tra via San Giovanni in Argentella e via Ottaviano Conte di Palombara, rallentano il traffico privato e quello pubblico delle linee 308P e 404, fino al 26 gennaio.

PISANA: lavori in via della Pisana rallentano i bus della linea 808.

TOR DE SCHIAVI: dal 7 al 27 gennaio, lavori in corso in via Tor de Schiavi, tra il civico 163 e via dei Gerani, possono rallentare i bus della linea 213. Poco distante, anche il cantiere in via Dameta, rischia di rallentare le line 447 e 543.

NOMENTANO: da lunedì 7 gennaio, un cantiere in via della Lega Lombarda, all'altezza di viale delle Province, devia le linee bus 490, 491, 495 e 649 in arrivo dalla stazione Tiburtina, sulla corsia promiscua di via della Lega Lombarda, a partire da via Arduino, con fermata sul lato della strada. Nel giorni festivi, il cambio di corsia interessa anche la linea 120, di notte la n21.

AURELIA: lavori in via Val Cannuta, possono causare rallentamenti alle linee 546 e 889, sino al 4 febbraio.

DRAGONA: il dissesto del manto stradale ha chiuso via Tradate deviando i bus della linea 04 barrato su via di Dragone, via Alzano Lombardo e via Buscate.

PIAZZA VENEZIA: Con la recinzione del primo mini-cantiere, sono iniziati i lavori per la sistemazione dei sampietrini a piazza Venezia. A partire dal tratto di strada sotto a palazzo Venezia, all’altezza della fermata dei bus, spostata di pochi metri, i lavori graduali e 'a settore' procedono a step per ridurre noie alla mobilità pubblica... comunque inevitabili.

PONTE PALATINO: lavori di manutenzione chiudono Ponte Palatino, mentre il percorso della linea bus 44, in drezione del capolinea di via Camillo Montalcini, a Monteverde, devia su lungotevere dell'Emporio, Ponte Sublicio e piazza di Porta Portese.

COLOMBO: una voragine in via della Lucchina, altezza di via Federici, devia la linea 992 in via Paoli e via Morpurgo, sopprimendo due fermate della linea su via della Lucchina.

CIAMPINO-MORENA: via Pazzano chiude per lavori, deviando le linee 551-N1P in via della Stazione di Ciampino.

OSTIENSE-SAN SABA: iniziano venerdì 14 dicembre anche i lavori di manutenzione del manto stradale in via Guerrieri, tra Ostiense e San Saba, causa del senso unico di marcia tra viale Giotto e viale di Porta Ardeatina, e della deviazione della linea 175 sarà in direzione della stazione Termini, da via delle Caave Ardeatine, per piazzale Ostiense, viale Giotto, largo Lazzerini e via Leon Battista Alberti.

LAURENTINA: l’installazione delle attrezzature semaforiche in varie intersezioni di via Laurentina, sino al 24 gennaio 2013, rischia di rallentare il percorso delle linee 044, 077 e C8.

BALDUINA: la rottura di una conduttura idrica ha creato una voragine in via Duccio Galimberti, chiuso la strada tra viale delle Medaglie d'Oro e via Elio Donato, deviato la linea 990 in direzione via Pieve di Cadore, che non transita per la Balduina e da piazzale degli Eroi devia su viale delle Medaglie d'Oro e via Trionfale.

CENTRO: L'avanzare dei lavori per il prolungamento del tram 8, continua a cambiare il senso e la viabilità del trasporto pubblico tra piazza Venezia, via del Plebiscito, via delle Botteghe Oscure e largo Argentina, con via del Plebiscito a doppio senso di marcia, e modifiche di percorso segnalate in una segnalazione dedicata.

LITORALE - OSTIA: lavori in via Agostino Chigi, nel tratto tra via Giglioli e via Viola. Deviata la linea 018: da via Chigi altezza via Bazzini, i bus proseguono su via Bazzini, via Chigi, via Micali, di nuovo via Chigi e da qui normale itinerario di linea.

QUARTACCIO: per lavori in via Vinovo nel tratto compreso tra via Boccea e via Caresana, la linea 987 da via Andersen devia in via del Quartaccio, via di Boccea, via della Maglianella, via Podere San Giusto, via di Pierri, via Testa e via Podere Cesare Battisti. Nei festivi si sposta anche la linea 916.

TIBURTINA: a causa dei lavori sulla corsia centrale di via Tiburtina, le nove linee di bus 120F, 163, 163F, 211, 309, 443, 448, N2 e N23, transitano e fermano sulle corsie laterali, nel tratto di via Tiburtina compreso tra via di Portonaccio e via di Casal Bruciato.

PRENESTINO: causa cedimento manto stradale in via Ballao, la linea 501 in direzione largo Preneste, devia da via Orzulei per via di Rocca Cencia. Lavori a largo Irpinia deviano la linea 213 su via Prenestina, che non è attiva domenica e festivi.

LUNGHEZZA-PONTE DI NONA: uno scambio di carreggiata sulla tratta autostradale tra Lunghezza e Ponte di Nona, sino a febbraio 2013, nelle ore di punta rischia di causare traffico intenso e code, in particolare tra il Grande Raccordo Anulare e Ponte di Nona (in direzione Aquila/A25/Teramo) e in uscita alla barriera di Roma est/Lunghezza in direzione Roma.

Per i veicoli diretti a Roma, sono raccomandati in quelle ore percorsi alternativi quali lo svincolo per Lunghezza e successiva viabilità per Lunghezzina, Tiburtina, Prenestina ecc... oppure la connessione con l'A1 verso il raccordo anulare. In senso opposto, si raccomanda lo svincolo in direzione di Ponte di Nona, per poi rientrare allo svincolo di Lunghezza seguendo le indicazioni autostradali di A1, A24 e A25, oppure di utilizzare le diramazioni di Roma Nord o Roma Sud del Grande Raccordo Anulare.

LUNGHEZZA: prorogati fino al 19 gennaio anche i lavori lungo via della Tenuta del Cavaliere, chiusa al traffico da via Collatina al Castello di Lunghezza, che dal lunedì al sabato limitata la linea 040, che fa capolinea unico alla stazione di Ponte Mammolo, limitando le corse in via Ortucchio, altezza via Osteria delle Capannacce. Nei festivi, capolinea unico a Ponte Mammolo e limitazione in via Osteria della Capannacce, altezza via Tenuta del Cavaliere, per la 041. Per servire gli abitanti di via Giovanni Luigi Gallesi, devia anche la linea 051, solo in direzione Grotte Celoni. I bus giunti in via di Lunghezza, altezza via Fosso dell'Osa, proseguono per via di Lunghezza, via di Lunghezzina, via Giovanni Luigi Gallesi, via Domenico Turazza, via Marco Saccardo, via di Lunghezzina, via Fosso dell'Osa e da qui abituale percorso.

Il cantiere per il prolungamento della linea B1, nel tratto da Conca d’Oro a viale Jonio, dopo l'estrazione della talpa scavatrice del tunnel tra via di Val Melaina e via delle Isole Curzolane, ha liberato le sedi ristrette dal cantiere, in via Val Melaina, da via delle Isole Curzolane a via Gran Paradiso, e via delle Isole Curzolane, da via Val Melaina a via di Monte Favino, fluidificando la viabilità di zona, riaprendo via di Monte Messico, dalla svolta a sinistra su via delle Isole Curzolane, e ripristinando dove possibile il ripristino dei percorsi delle linee di bus 336 e 338, deviate dallo scorso agosto.

Chi si avventura fuori porta farà bene a ricordare che, dal 15 novembre 2012 al 15 aprile 2013, per tutti i veicoli a motore entra in vigore l’obbligo di catene a bordo o l’utilizzo di pneumatici invernali (da neve), su alcuni tratti delle strade statali del Lazio maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio durante la stagione invernale. Nello specifico sulla strada statale 4 “Via Salaria”, dal km 97,000 (località Antrodoco) al km 144,958 (confine regionale con le Marche), in provincia di Rieti; sulla strada statale 17 “dell’Appennino Abruzzese ed Appulo Sannitico”, dal km 0,000 (località Antrodoco) al km 12,250 (confine regionale con l’Abruzzo), in provincia di Rieti.

Per chi invece deve ancora farci l'abitudine, o era fuori per il ponte di santi, dal 1 novembre la Z.T.L. Anello Ferroviario ha esteso il divieto di accesso all’interno della fascia verde della città, a tutti gli autoveicoli a benzina Euro 1 e diesel Euro 2, i ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 1, con deroghe per residenti e in parte per i ciclomotori, comunque liberi di circolare durante i giorni di sabato, domenica e festivi.

Nelle stazioni della metro, i convogli continuano ad essere in ritardo, in riparazione, in sciopero o fuori servizio, ma fornite di notiziari multilingue, trasmesso in inglese, francese, spagnolo e cinese, ogni ogni 30 minuti, dalle 6.30 alle 19.30, sugli schermi disseminati ovunque.

I 4 km della Nomentana bis, finanziata da Palazzo Valentini con circa 20 milioni di euro, che collega la localita' di Capobianco (Rm) a Tor Lupara (Fonte Nuova), quando non chiude, continua ad alleggerire il traffico dei quartieri di Parco Azzurro, Colleverde e Torlupara.

La chiusura del varco di via Casilina all’altezza di via Romolo Balzani e la contemporanea apertura di un nuovo varco carrabile posto all’altezza di via della Primavera, continua a cambiare l’itinerario delle linee 542F (in entrambe le direzioni) e 558 (per i soli bus provenienti da via di Torre Maura). Il nuovo passaggio lascia comunque aperto l'attraversamento pedonale all'altezza di via Balzani, a servizio della vicina fermata sulla ferrovia Termini-Giardinetti, presto fornita di tornelli anti evasione.

    Cambiamenti e adeguamenti di orario e percorso delle linee:

    Da lunedì 21 gennaio, le corse della linea 043 (via di Salone-stazione Ponte Mammolo della Metro B), si rimodula per offrire corse ad inntervalli di 6 minuti negli orari di punta, ein sintonia con gli orari delle linee 040 e 041, a servizio delle zone periferiche intorno alla via Tiburtina (Tor Cervara, Settecamini, Setteville).

    Dal 14 gennaio arrivano novità per i bus della linea 042, che dal lunedì al venerdì, nei feriali, anticipa la prima corsa dalle 6:05 alle 5:30, per consentire agli utenti di arrivare alla stazione di Lunghezza in tempo per prendere il treno FR2 in partenza per Roma alle 6.10.

    Sempre dal 14 gennaio la linea 501, nei feriali dal lunedì al venerdì, aggiunge invece una corsa dal capolinea di via di Rocca Cencia, tra le 5:45 e le 6:30.

    Da martedì 8 gennaio, su richiesta dell'istituto Livia Bottardi, la linea 058 estende anche al martedì e giovedì la corsa scolastica delle 14:05, che da via Birolli raggiunge via Raimondi passando per via Petiti. Stessa cosa per le corse delle 14:05 e 14:10 della linea 112, da via Petiti per largo Preneste. Di conseguenza vengono soppresse le corse scolastiche del martedì e giovedì, delle ore 15:05 e 15:10 della linea 058 e 112.

    Da lunedì 7 gennaio, la linea 700, che collega l'istituto dermatologico San Gallicano con la stazione Eur Fermi della metro B, viene potenziata nei giorni feriali con l'inserimento di una ulteriore vettura nel programma di esercizio, riducendo l'intervallo tra le partenze dei mezzi da 20 a 15 minuti, nella fascia oraria compresa tra le 6.40 e le 12. 

    Sempre da lunedì 7 gennaio, vengono rimodulati gli orari di partenza della linea 93 che serve gli abitanti di Castel Giubileo e Serpentara fino al capolinea della Metro B1 a Conca d'Oro.

    Da lunedì 17 dicembre il trasporto pubblica si adegua per migliorare il collegamento di Eur,Trigoria, Parioli e Bufalotta.

    All’Eur cambia strada la linea 044 per garantire un collegamento diretto con l’ospedale Sant’Eugenio, con capolinea alla stazione Eur Fermi della metro B. Il tragitto dal capolinea di via Ardeatina, nella zona di Santa Palomba, resta invariato fino a via Laurentina, all'altezza di viale dell'Umanesimo. Da qui, i bus transitano e fermano su viale e piazzale dell'Umanesimo, viale Nairobi, viale dell'Arte e viale America, con il capolinea che dal piazzale della stazione metro Laurentina si sposterà alla stazione Eur Fermi, sempre della metro B. Dal capolinea di Eur Fermi, i bus della linea transitano e fermano su viale Europa, viale dell'Arte e viale dell'Umanesimo, per poi tornare su via Laurentina. Con il nuovo percorso, la 044 non effettua più sette fermate su via Laurentina e una su largo Vittime delle Foibe Istriane.

    A Trigoria nasce la linea 722 per favorire il collegamento diretto tra il Policlinico Campus Biomedico e la stazione Laurentina della Metro B, lungo un percorso che percorre via Luca Gaurico, via Laurentina, via di Vallerano, via Alvaro del Portillo e arrivano al capolinea di Federico Alessandrini, proprio accanto al Campus. Nel tragitto di ritorno le vetture transitano in via Gustavo D' Arpe, fanno inversione di marcia alla rotatoria di via di Trigoria e poi proseguono su via Gustavo D'Arpe, via Alvaro del Portillo, via di Vallerano, via Laurentina e piazzale della Stazione Laurentina.

    Contemporaneamente la linea 071 limita le corse in via Buster Keaton (nuovo capolinea), non effettuando più le fermate su via Federico Alessandrini, via Alvaro Del Portillo e via Gustavo D'Arpe, mentre la 707 non transita più tra via Gustavo D'Arpe e via Alvaro Del Portillo, non effettuando più le fermate su via Federico Alessandrini e via Alvaro Del Portillo.

    Ai Parioli debutta il collegamento circolare della 231, per collegare il quartiere con via Giacinta Pezzana, percorrendo via Anna Magnani, via Giacinta Pezzana, via Ettore Petrolini, via Tommaso Salvini, piazza delle Muse, via Gian Giacomo Porro, via di Villa San Filippo, viale Romania, piazza Ungheria, viale dei Parioli, via Antonio Sant' Elia, via della Fonte dell' Acqua Acetosa, via dei Campi Sportivi, via dell' Agonistica, viale della Moschea, via Sergio Leone, largo Sergio Leone, via della Moschea e ritorna in via Anna Magnani.

    A Bufalotta, gli utenti della linea 308P (prolungata) dal lunedì al venerdì, possono contare su una corsa aggiuntiva in partenza dal capolinea di viale Cesco Baseggio alle ore 14,37, mentre la 761P (prolungata) modifica gli orari delle prime partenze. La prima corsa dal capolinea di largo Beato Placido Riccardi partirà alle 6,13 invece che alle 6,54, mentre la prima corsa da via Casale Romagnoli partirà alle 6,49 invece che alle 7,28.

    Da lunedì 3 dicembre la linea 82, sincronizza gli orari con gli arrivi e le partenze dei treni presso la stazione Nomentana (Fr1), delle corse dei feriali, dal lunedì al venerdì.

    La linea 82 collega la stazione Nomentana con la stazione Termini, passando lungo la via Nomentana.

    Dal 1 dicembre la linea 115 segue un nuovo percorso che collega Ponte Vittorio (lungotevere Sangallo) con viale Trastevere, transitando per gli ospedali Santo Spirito, Bambin Gesù e Nuovo Regina Margherita, per il Gianicolo.

    Da lunedì 19 novembre, la linea 916 che collega via Andersen e piazza Venezia, anticipa la prima corsa dal capolinea di via Andersen alle 5, dal lunedì al venerdì.

    Da lunedì 12 novembre la linea 014 in servizio ad Ostia, nei giorni feriali adegua l'orario, per soddisfare la richiesta dell'Istituto "Carlo Urbani" di via dell'Idroscalo, con una partenza alle 7:10 dal capolinea di piazza Antifane, e una alle 14:25 dal capolinea di via dell'Idroscalo, anticipando dalle 6:45 alle 6:19, anche quello della prima partenza dal capolinea di piazza Antifane.

    La linea 761P, in direzione largo Beato Placido Riccardi, guadagna una nuova fermata in vicolo Bel Poggio, all'altezza del civico 103.

    Con l'arrivo della 49 a piazza Cavour, prolungata per collegare Monte Mario e Boccea con piazza Cavour e l'area centrale, e il capolinea sulla piazza per i bus in arrivo dalla stazione Monte Mario, la linea 87 viene prolungata a viale Giulio Cesare, e i bus in arrivo da largo dei Colli Albani, una volta a piazza Cavour proseguono per via Cicerone, via Marcantonio Colonna, via Lepanto, viale delle Milizie, lungotevere Michelangelo, sino a viale Giulio Cesare, all'altezza di via Lepanto e della Metro A.

    Il percorso della linea 041 si estendere, nei giorni feriali e festivi, ai nuovi complessi abitativi di viale Attilio Bertolucci e viale Stefano D’Arrigo, in zona Settecamini, mentre quello della linea 541 esteso fino a via Fillia, tra via Collatina e via Prenestina, per servire i cittadini che abitano lungo via Capranesi, via Boglione e via del Maggiolino, entra definitivamente in vigore anche nei giorni feriali.

    La linea 314 modifica gli orari feriali di partenza, lasciando invariati quelli della prima ed ultima corsa.

    Due nuove fermate ci sono anche per la linea di autobus 05, lungo viale del Sommergibile, in prossimità della sede dell'Anffas, l'Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità, proprio per migliorare l'accesso di questi utenti.

    Dal 13 settembre in via Filippo Tommaso Marinetti, le due fermate delle linee 776 e 779 "Marinetti/Rebora" e "Marinetti/Malaparte" vengono unificate e trasferite circa 50 metri prima di via Rebora.

    La linea 027 di Roma Tpl, che collega via Rivoli con via Borgo Ticino, resta in servizio anche nei giorni festivi per agevolare i residenti della zona di "Cerquete grandi", con prima corsa alle 5.30 e l'ultima alle 22.25.

    Sono tornate attive anche le linee Atac 291, 491 e 770, soppresse dal 30 luglio per la riduzione estiva, e anche l'orario invernale della ferrovia regionale Roma-Civitacastellana-Viterbo gestita da Atac è regolare.

    A Casal Monastero la linea 404 e le corse prolungate della n2 dispongono delle fermate in via Corniculum (alcuni metri prima di via Nomentum) e in viale Ratto delle Sabine (all’altezza del civico 61), mentre viene soppressa la vecchia fermata di via Crustumerium (posta alcuni metri prima di via Castelchiodato).

    La 60Express tra il capolinea di largo Pugliese e Termini, viene affiancata dalla linea 60L, versione limitata della linea 60, che ne segue il percorso abituale fino a piazza della Repubblica, per poi dirigersi verso Termini anziché proseguire verso piazza Venezia.

    Anche la circolare 999 in servizio dal lunedì al sabato, prolunga il percorso per servire meglio Balduina. Sul nuovo percorso, i bus giunti in via Duccio Galimberti, passano per piazza Giovenale, via Appiano, via Proba Petronia, via Andronico, via Lattanzio, via Pereira, largo Maccagno, via De Carolis, via della Balduina, via Massimi, piazza Ennio e via Nevio.

    Poi i bus riprendono il normale percorso fino a via Trionfale, da dove lo modificano nuovamente passando per via Filipponi, via Massimi, via Balduina, via de Carolis, piazza Giovenale, via Appiano, via Metronia, via Andronico, via Lattanzio e via Marziale, per tornare sul vecchio percorso di via delle Medaglie d’Oro, fino al capolinea.

    Ricordo anche che da lunedì 25 giugno, la linea 506 raggiunge il Policlinico di Tor Vergata anche nei giorni feriali, trasferendo il capolinea da via Vanvitelli al Policlinico, e aggiungendo nuove fermate lungo il percorso, su via Tuscolana, e per garantire un migliore collegamento con la zona di Barcaccia.

    Restando invariato il capolinea alla stazione metro di Anagnina, tra via Vanvitelli e via di Casale Morena, i bus della 506 effettuano le quattro nuove fermate “Tuscolana/Acqua Acetosa”, “Tuscolana/Anile”, “Anile” e “Tuscolana/Tor Vergata”, abbandonando le cinque fermate su via di Tor Vergata (“Tor Vergata/Alessio”, “Tor Vergata/Palosci”, “Tor Vergata/Schiavonetti”, “Tor Vergata/La Barcaccia”, “Tor Vergata/Tuscolana”), già servite dalle linee 507 e la 509.

    Per le linee scolastiche:

    Il ritorno a scuola, ha riportato in strada i 55 bus dedicati ai collegamenti con i vari istituti scolastici, con corse speciali o intensificate dal lunedì al sabato.

    In tutto 39 linee gestite da Atac e 16 da Roma Tpl (44, 112, 114, 163, 200, 201, 311, 338, 343, 344, 360, 404, 434, 444, 501, 506, 508, 551, 559, 664, 665, 702, 703, 708, 709, 720, 762, 765, 767, 786, 808, 870, 904, 916, 987, 991 e 995). Un flotta che conta anche Cotral Spa, con un nuovo orario del servizio scolastico in vigore in via sperimentale, consultabile on line sul sito aziendale.

    Dai primi di ottobre anche le linee scolastiche 434 e 06 hanno cambiato orario. La linea 434 anticipa alle 6:50 (e non dalle 7.02) il passaggio da Dante De Maiano, dal lunedì al venerdì. La linea 06 parte da via Menippo alle ore 07:30 (e non dalle 07:15), dal lunedì al sabato.

    La linea 308P effettua una corsa in più alle 13 dal capolinea di viale Cesco Baseggio, dal lunedì al venerdì, per facilitare l'uscita degli studenti dell'Istituto scolastico "Giordano Bruno".

Finiti i lavori della stazione Alessandrino per la Lina C della Metro e riaperta via Casilina, ci siamo ormai adattati ai nuovi cambiamenti della viabilità introdotti e ai cantieri ancora in piedi, mentre tornano ai percorsi originari le linee 105, 312, 313, 552, 552F e C9 del trasporto pubblico di superficie.

Alla strada e i marciapiedi nuovi in cantiere su via Ripetta e le relative deviazioni abbiamo già dedicato una segnalazione, stessa cosa per il grande ritorno dei tram della linea 3 tra Piramide e Valle Giulia.

Operative a tutti gli effetti anche tutte le ZTL notturne e aspettando anche gli aumenti delle tariffe che partono da lunedì 17 settembre, in una segnalazione dedicata trovate tutto sulle ZTL di Roma diurne e notturne con mappe e orari.

In concomitanza con l'attivazione delle Zone a traffico limitato notturne, resta potenziato il servizio della rete bus notturna e prolungato sino alle 3 di notte l'orario di servizio delle linee: 8 (Casaletto - largo Argentina); 115 (circolare con capolinea unico al terminal Gianicolo), 116 (lungotevere dei Fiorentini - Porta Pinciana), 117 (piazza del Popolo - San Giovanni), 119 (circolare con capolinea unico in piazza del Popolo), 121 (circolare con capolinea unico in piazzale dei Partigiani), 122 (circolare con capolinea unico al Circo Massimo) e 125 (circolare con capolinea unico in viale delle Mura Portuensi).

Per quanto riguarda i veicoli privati non autorizzati a circolare Z.T.L. Anello Ferroviario, al momento il divieto riguarda gli autoveicoli a benzina Euro 0 e diesel Euro 0 ed Euro 1, ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 0, tricicli e quadricicli diesel Euro 1.

Dal 1° novembre 2012 a Roma il divieto si estenderà però anche agli autoveicoli a benzina Euro 1 e diesel Euro 2, e per ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 1.

Su via di Portonaccio ha riaperto la corsia preferenziale dei bus, posta tra largo De Dominicis e via Tiburtina. Per i veicoli privati non è più possibile percorrere via di Portonaccio nel tratto nuovamente destinato solo ai mezzi pubblici, quindi l'accesso alla Tiburtina da via Portonaccio è possibile attraverso via Galla Placidia, da largo De Dominicis attraverso via Ignazio Pettinengo.

Inoltre su via Torelli ha riaperto la corsia di accesso alla A24, diretta alla Tangenziale Est, attraverso il sottopasso "Pittaluga", e quindi alla galleria della Nuova Circonvallazione Interna, da via di Portonaccio e dalle zone di Casal Bertone e largo Preneste.

Tra le novità acquisite spiccano le nuove tariffe per biglietti, abbonamenti e agevolazioni Atac, e l'aumento tariffario del 10% anche per il trasporto pubblico di Cotral, scattato il 1° giugno.

L’asfalto rovente ma nuovo del Ponte Cavalcaferrovia Ostiense non rende più corto il viaggio dalla via Ostiense alla circonvallazione Ostiense anche ai bus, ma in compenso ha già portato qualche cambiamento alle linee 670 e 715, che perdono l’ultima fermata sulla circonvallazione Ostiense (prima dell’incrocio con via Girolamo Benzoni), e spostano di qualche metro quelle nei pressi della stazione Garbatella della linea B della metropolitana.

Con l'incremento di quattro corse tra Roma e Civitacastellana è cambiato anche l’orario della ferrovia regionale Roma-Civitacastellana-Viterbo. Da piazzale Flaminio i treni partono alle 8.55 e alle 9.50, mentre da Civitacastellana le nuove corse alle 10.34 e alle 11.50. Tutti i treni effettuano le fermate di Euclide, Acqua Acetosa, Saxa Rubra, Prima Porta, Montebello, Sacrofano, Riano, Castelnuovo di Porto, Morlupo, Magliano, Morolo, Rignano, Sant’Oreste, Pian Paradiso e Ponzano.

Il treno in partenza da Civitacastellana delle 11.50, una volta arrivato a Montebello, alle 13 effettua a richiesta tutte le fermate del servizio urbano (La Giustiniana, La Celsa, Labaro, Centro Rai, Grottarossa, Due Ponti, Tor di Quinto, Monte Antenne e Campi Sportivi). Il tempo di percorrenza, analogamente agli altri treni del servizio extraurbano, è previsto in 94 minuti.

La 'nuova Piazza San Silvestro Pedonale' ha inaugurato la nuova mappa della viabilità della zona, mentre all'Eur è ancora chiusa al traffico la corsia laterale di viale Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra viale America e viale Europa. Le linee 070, 071, 072, 700, 705, 706, 709, provenienti dalla stazione Eur Fermi, sono deviate su viale America e viale dell'Arte. Le linee non fermano in viale Europa e viale Boston; istituita una fermata in viale America, in prossimità di viale Boston.

I pregi e difetti della nuova Tangenziale Est si sommano a quelli della Vecchia Tangenziale Est che gli corre parallela e i provvedimenti per il contenimento dell'inquinamento acustico continuano a chiudere tutte le notti, tra le 23 e le 6, a tutti i veicoli privati a due, tre e quattro ruote, nei tratti tra Nomentana e Tiburtina e tra largo Passamonti e viale Castrense.

A questo proposito per evitare multe per divieto di transito vale la pena di fare di ricordare che 'Passamonti-Castrense' è presidiato da telecamere poste in viale Castrense all'altezza via Acireale, via Prenestina all'altezza via Colleoni, largo Passamonti all'altezza viale dello Scalo di San Lorenzo e circonvallazione Tiburtina, all'altezza dello svincolo per viale dello Scalo di San Lorenzo.

Sono storia più vecchia i nuovi bus anti-aggressione così come seppur provvisoriamente continua ad essere libera la circolazione sui mezzi pubblici Atac al personale in divisa (o con esibizione dei tesserini) delle forze dell'ordine, dei corpi di Polizia di Stato, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia Provinciale, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale.

La linea 702 deviata limitata ha cambiato denominazione ed è diventata la linea circolare 720 gestita da Roma Tpl, in servizio dal lunedì al sabato per collegare la stazione Laurentina della metro B con l'aeroporto di Ciampino, fermando su via di Vigna Murata, l'Ardeatina e via di Fioranello (dal lunedì al venerdì alle ore 5.45 - 6.30 - 7.15 - 8.45 - 9.30 - 10.10 - 10.45 - 11.30 - 12.15 - 12.52 - 13.30 - 14.20 - 15.00 - 15.35 - 16.15 - 17.00 - 17.50 - 18.40 - 19.30 - 20.12; il sabato alle 5.45 - 6.52 - 8.00 - 9.15 - 10.35 - 11.55 - 13.10 - 14.35 - 16.00 - 17.20 - 18.40 e 20.00), più una corsa scolastica (dal lunedì al venerdì alle ore 8.00) che ferma anche su via di Grotte d'Arcaccio.

Dopo il restyling ha riaperto anche l'infobox della stazione Termini dell'Agenzia Roma servizi per la mobilità, per offrire dalle 7.20 alle 20, per 365 giorni all'anno, informazioni aggiornate a cittadini e turisti.

Da ricordare anche la nuova normativa relativa alla circolazione di ciclomotori e le minicar, costretti a passare alla "targa fissa" per non rischiare sanzioni amministrative da 389 a 1.559 euro.

A questo aggiungete lo sportello virtuale dell’Agenzia della Mobilità per richiedere i permessi Ztl on line, nuova direttiva adottata per lo Ztl del Tridentino, che prevede dall’applicazione della delibera comunale del 2003 (finora non applicata) che rende l’area accessibile solo ai residenti dalle ore 10 alle 20, con nuovi permessi per residenti e diversamente abili, più controlli e ganasce per i parcheggi selvaggi.

A restare invariati sono i servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

Dallo scorso anno ereditiamo anche gli orari delle corse di inizio e fine servizio per le linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà).

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Stessa cosa per le rotte che riguardano la linea 787 con capolinea a largo Bertasi Bonelli e viale di Val Fiorita, che collega la zona del Torrino e di Mezzocammino alla stazione Eur Magliana per lo scambio con la Metro B e la ferrovia Roma-Lido.

I bus in servizio dalle 5,30 alle 22 lungo un percorso di circa 9 chilometri, effettuano 26 fermate nel percorso di andata in direzione di via di Val Fiorita e ventiquattro al ritorno, ovvero: largo Bertasi Bonelli, viale Bonelli, largo Jacovitti, viale Galleppini, viale Cavaceppi, viale Guglielmi, viale Pechino, viale della Grande Muraglia, via Fiume Bianco, via Sabatini, viale dell’Oceano Indiano, viale Egeo, viale di Val Fiorita.

Con la nuova linea a coprire il percorso tra viale Pechino e via Cavaceppi e la 708 a servire nell’area di Torrino/Mezzocammino, da lunedì 19 dicembre si rimodula anche il percorso della circolare 778 con capolinea a piazzale dell’Agricoltura, che non transitando più sul tratto viale Pechino/via Cavaceppi sopprime le fermate su viale Guglielmi, via Cavaceppi, e anche una fermata su via Jachino.

A queste si aggiunge la linea 779, che collegando piazzale dell’Agricoltura con via Gadda rimodula gli orari della mattina potenziando le corse tra le 7 e le 9, e la modifica del servizio della navetta piazza Euclide/piazza delle Muse, che sopprime la corsa delle 14.10, anche in conseguenza della riapertura della stazione Campi Sportivi sulla ferrovia Roma-Viterbo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito di Atac trovate l'elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

Per il resto, come al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail