L'Independent: "In Italia divertimenti vietati, a Roma non è possibile consumare sandwich sotto un albero"

The Independent. logoSta suscitando un certo clamore l'articolo dell'Independent che definisce l'Italia una nazione vieta-divertimenti. Alla base di tale affermazione sono citate diverse ordinanze che negli ultimi mesi sono state introdotte da diversi comuni della penisola.

Tra i vari esempi spicca proprio quello di Roma e della sua ordinanza anti bivacco, della quale abbiamo già trattato in questa sede:

In Rome [...] if you stretch out under a pine tree or on the Spanish Steps to drink it, or merely to eat a sandwich, your "indecorous" behaviour may be penalised. Likewise if your al fresco snack is followed by a nap.



In sostanza «Se a Roma ti sdrai sotto un pino o sui gradini di piazza di Spagna per berla (una bottiglia di vino o una lattina di birra nda), o solo per mangiare un sandwich, il tuo comportamento "indecoroso" può essere penalizzato. Lo stesso se il tuo snack all'aria a aperta è seguito da un sonnellino».

Il Sindaco Alemanno ha definito l'articolo del quotidiano britannico “delirante” e figlio di una certa propaganda della sinistra contro quei comuni amministrati dal centrodestra che hanno emesso ordinanze antidegrado, dimenticando “che ordinanze del tutto analoghe sono state emanate da altri sindaci del centrosinistra”.

Inoltre secondo il nostro primo cittadino non c'è nessun impedimento per coloro che volessero consumare un panino all'aperto o sedersi sui gradini di qualche piazza storica, semplicemente è vietato trasformare l'area del centro in un luogo di bivacco come spesso è accaduto, a detta di Alemanno, ad opera di barboni, persone senza fissa dimora e turisti particolarmente maleducati.

Via | Messaggero

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: