Lo 05 barrato ad Ostia, la testimonianza di un operatore

Il percorso dello 05 barrato (image by www.atac.roma.it

Che i mezzi pubblici ad Ostia siano da sempre carenti è cosa nota a tutti. Lo sanno bene gli abitanti del XIII municipio che tutti i giorni devono fare i conti con la lentezza della Roma Lido e con dei ridicoli autobus che di certo non invogliano i residenti a lasciar l'auto in garage.

Se poi a tutto ciò ci aggiungiamo il fatto che spesso sono gli stessi cittadini a intralciare il buon funzionamento dei trasporti locali potete immaginare quanto sia disastrosa la situazione in questo municipio.

A testimonianza di quanto appena detto il Messaggero pubblica la lettera di un amareggiato conducente dello 05/ (5 barrato), una delle più note linee di Ostia. Ecco il testo integrale:

Lo sapevo da Sabato che oggi sarebbe stata una pessima giornata... lo 05 / è la peggiore linea di Ostia... i geniacci dell'Atac che l'hanno concepita hanno stabilito che in 35 minuti dobbiamo arrivare da Via Mar Rosso a Via Ebridi in 30 minuti in Estate e in 35 in inverno... queste menti diaboliche sembrano ignorare che partendo da Via Mar Rosso la linea in questione deve percorrere Via dei Promontori dove si possono trovare appena partiti un supermercato Pam (senza parcheggio con relativa doppia fila selvaggia), un circolo sportivo (dove è norma per i soci parcheggiare sulla fermata antistante) e di seguito ben sei scuole superiori (Enriques, Toscanelli, Anco Marzio, Vanvitelli, Faraday, Labriola) e 2 scuole elementari private.

Finito di percorrere Via dei Promontori svoltiamo a sinistra per via Capo Spartivento dove troviamo una sede delle Poste sempre ben affollata e anch'essa senza parcheggi e relativa doppia fila, proseguendo non troviamo grossi ostacoli, passato il cavalcavia svoltiamo a destra diretti alla Stazione Lido Centro dove ripartiamo e abbiamo subito una fermata antistante un supermercato GS per poi dirigerci verso Corso Duca di Genova dove troviamo una fermata per la sede del Municipio XIII e dopo per la sede Centrale delle Poste, alla fine giriamo a destra e la situazione risulta essere piuttosto tranquilla finoa giungere infine in Via Costanzo Casana dove la sosta in doppia fila è una abitudine costante che riguarda l'intera strada da percorrere, in ultimo anche in Via Costanzo Casana troviamo un ufficio postale, proseguendo giungiamo in Via Ebridi dove troviamo l'ipermercato Panorama e altri 2 centri commerciali...

Detto questo è chiaro che erogare un servizio decente è assai improbabile e improponibile ma va da se che noi autoferrotramvieri siamo notoriamente arbitri del TPL e quindi tutto è comunque colpa nostra... oggi il turno cominciava alle 11.05 e appena giunto in corso Duca di Genova un pazzo con una panda 750 tutta rattoppata mi supera andando contro mano, inchioda perchè si trova muso a muso con un'altra vettura ma invece di rallentare accellera e quasi schiaccia le sua fiancata destra sulla mia sinistra... accelera, fugge e continua a superare come un folle andando contro mano fino a sparire nel traffico...

E' solo l'inizio... il resto è cronaca...normalissima cronaca fatta di doppia fila e motorini sguscianti, microcar spericolate e anziani che rimangono immobili troppo a lungo sulle strisce pedonali... ma va da se che è consuetudine... verso le 12 o giù di lì mi dirigo verso il capolinea di Via Mar Rosso percorrendo Via Capo Spartivento... mi blocco per 2 macchine in doppia fila ma dopo 2 suonate arrivano i propietari e spostano le vettura, in curva davanti a un bar che fa angolo sono parcheggiate 2 autovetture in sosta... non potrebbero, non dovrebbero... ma siamo a Ostia... inutile suonare... mi accingo a effettuare la manovra per superarle... mi allargo per evitare di toccarle e danneggiarle ma non calcolo che allargandomi la vettura potrebbe scodare... e infatti scoda e colpisco una vettura in sosta sulla mia sinistra, non me ne sono reso conto e come me neanche i passeggeri e pure avendo effettuato la fermata antistante chi li aspettava il Bus non mi avvisa di nulla...

Riparto e sento strombazzare ripetutamente... penso che sia il solito frettoloso che si innervosisce perchè se effettuo la fermata non può superarmi... succede, qualche volta i motorini provano a passarmi a destra ignorando forse che i passeggeri scendono da quel lato e se sono fermo forse è proprio per quel motivo, alla fermata successiva mi accosto e una jeep mi si affianca un signore dall'accento tedesco mi accusa senza mezzi termini di aver volutamente ignorato che ho colpito un'auto in sosta...

Mi fermo, metto le 4 frecce e chiedo lumi... penso che se fosse realmente accaduto i passeggeri o le persone in fermata mi avrebbero avvisato! Sbaglio...chiedo al signore se è sicuro e lui mi accusa di aver fatto il "vago" ... gli faccio notare cominciando a spazientirmi che l'autobus è lungo 12 metri e che quando giro non vedo tutto il posteriore... niente da fare... a quel punto mi sono scaldato alquanto e ho invitato il signore ad accostare e chiamare i carabinieri per denunciare me e tutti i passeggeri visto che tutti abbiamo volutamente ingorato l'accaduto ma lo avviso che contestualmente denuncerò lui per diffamazione, interruzione di pubblico servizio e aggressione...

A dette parole si calma... mi invita a non spazientirmi e mi dice che farà finta che non sia accaduto nulla... in pochi attimi sparisce insieme al jeppone... vabè... scendo e torno indietro a piedi per prendere i dati della macchina... le auto in sosta in curva sono sparite... scomparse... nessuno però ha pensato di (oltre a inseguire me) prendere loro le targhe... non capirò mai perchè la gente sia cosi ipocrita e vigliacca... se l'autobus non passa sono tutti delle tigri, sbraitano, urlano, offendono... non li ho mai visti fare qualcosa di simile con chi parcheggia in doppia fila e ci blocca... quelle stesse persone che ci vomitano addosso di tutto rimangono in silenzio se gli si siede accanto un qualunque ragazzino con il lettore Mp3 al massimo... quelle stesse persone rimangono in silenzio se trovano i sedili occupati dai piedi di altre persone... quelle stesse persone tacciono se qualcuno fuma sul Bus venendo al massimo a pretendere che noi si intervenga...

Volentieri... da regolamento devo fermarmi, mettere le 4 frecce e chiamare la forza pubblica... appena glielo notifichi decidono di rimettersi seduti e subire il fumo passivo... magari 1 attimo prima ci stavano sputando in faccia per poi pretendere che indossati cinturone e stella di latta intervenissimo... i nostri concittadini, utenti, clienti sono cosi... leoni quando si tratta di inveire e offendere contro chi non può replicare perché sta lavorando e a nascondersi come conigli bagnati davanti a situazioni "serie" ... "pericolose" per loro... una ragazza italiana è morta per 1 ombrello in 1 occhio sulla metro e nessuno è intervenuto... un diversamente abile è stato colpito per aver gridato di stare attenti agli scippatori e l'unico "vigliacco" era l'autista e non le decine e decine di passeggeri rimasti immobili....

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: