Strisce blu: da settembre nella Ztl a 1,20 euro. Ad ottobre tornano in tutta Roma a 1 euro. E arriva anche il disco orario

Strisce blu: le tariffe nella Ztl di Roma cambiano e passano, da settembre, a 1,20 euro l'ora. Per quanto riguarda il resto della città i parcheggi a pagamento torneranno al massimo ad ottobre: in questo caso la tariffa resterà a un euro l'ora. Complessivamente si recupereranno circa 18.000 parcheggi gratuiti dai 94.000 attualmente a pagamento. Così vuole il sindaco Alemanno, che, questa mattina, ha presentato in Campidoglio la nuova regolamentazione e le nuove tariffe per la sosta a pagamento nella Capitale. In altre parole la nuova disciplina per le strisce blu.

Dopo essere state sospese alcuni mesi fa, dunque, le strisce blu torneranno attive in tutta la città "garantendo gettito inalterato" ha detto l'assessore ai Trasporti Sergio Marchi. Come? Innanzitutto attraverso la maggiorazione della tariffa in centro che passerà da un euro ad 1,20 euro l'ora. Secondo attraverso gli abbonamenti: arriveranno infatti due tipi di abbonamenti. Quello giornaliero a 4 euro per otto ore e quello mensile a 70 euro per tutti i giorni. Tra le novità anche quella del disco orario per i parcheggi gratuiti nelle strisce bianche: esclusi i residenti tutti gli altri potranno parcheggiare solo per tre ore con disco orario ben in vista.

Come detto ci saranno più parcheggi gratuiti: nelle zone fuori dal centro il rapporto sarà di uno ad uno. In altre parole un parcheggio gratis ogni parcheggio a pagamento. Per il resto le novità introdotte dalla nuova giunta solo quelle già note. “I parcheggi gratuiti- ha detto Marchi- saranno 18.000 sui 94.000 attualmente blu. Abbiamo recuperato circa il 20% degli stalli con parcheggi bianchi". Gratis i parcheggi fuori dagli ospedali, ma con ticket da esporre per i familiari dei pazienti, raddoppio dei parcheggi per moto e motorini e invito a raddoppiare i parcheggi rosa.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: