Prenestino, 10 arresti per contraffazione

Dieci imprenditori cinesi sono stati denunciati nell'operazione Tabula rasa, portata a termine dalla Guardia di Finanza nel quartiere Prenestino: sette depositi erano stati allestiti per occultare circa 700.000 articoli contraffatti come apparecchi elettrici, giocattoli e accessori per l'abbigliamento. Valore, oltre 2 milioni di euro.

I depositi sono stati individuati grazie a prolungati pedinamenti, a rilevamenti di targhe di automezzi e all'incrocio dei dati con le risultanze agli atti del reparto. Quelli che apparivano come anonimi prefabbricati o negozi di casalinghi, quasi sempre chiusi, erano in realtà delle vere e proprie roccaforti del contraffatto, capaci di rifornire in continuazione i punti vendita al dettaglio dei più diversi oggetti.

Fonte | Dire

  • shares
  • Mail