I Queen (con Paul Rodgers) in concerto al Palalottomatica di Roma

I Queen con Paul Rodgers

I Queen, un nome una leggenda. Di loro non c’è bisogno di dire molto, sapete già tutto. Imperatori del rock anni ’70-’80, hanno scritto pagine e pagine della storia del rock mondiale. Alcuni loro brani sono dei veri e propri indimenticabili capolavori.

Bohemian rapsody, un cocktail di diversi generi musicali nello stesso pezzo, mai prevedibile e mai noioso. Innuendo con quel bellissimo assolo di flamenco che taglia la canzone in due parti anticipandone l’andamento veloce del secondo spezzone.

E poi come non citare I want it all e Who wants to live forever (colonna sonora del film Highlander)? Senza dimenticare We are the champions, diventato un vero e proprio inno dei vittoriosi di qualunque competizione, sportiva e non.

E ancora alzi la mano chi di voi non ha mai cantato Radio Ga Ga battendo le mani a tempo. Senza che vi annoio con innumerevoli altri esempi, non c’è dubbio che un enorme vuoto si è creato con la scomparsa del mitico Freddie Mercury, vocalist e leader della band morto nel novembre 1991 per aver contratto il virus dell’HIV.

Per anni si è parlato di un suo sostituto: negli ultimi tempi circolava sempre più insistente il nome di Robbie Williams, troppo immaturo per raccogliere un’eredità così pesante e troppo celebre (e ricco) per rinunciare al proprio nome entrando in una band.

Motivazione quest’ultima che vale anche per George Michael, forse il vero erede naturale (nonché amico) di Mr. Mercury per le sue indubbie qualità canore.

Alla fine l’ha spuntata il meno celebre Paul Rodgers che entrato a far parte del gruppo sta spaccando l’opinione pubblica tra chi, troppo nostalgico di Freddie, non vede di buon occhio il suo ingresso nella band e chi invece ha gradito la novità.

Al di là delle chiacchiere i (nuovi) Queen stanno portando avanti il loro <a href="tour mondiale e faranno tappa qui a Roma il 26 settembre al Palalottomattica.

Per chi fosse interessato il prezzo dei biglietti, salatissimo, è di 70 euro per il I anello numerato, 65 per il II anello numerato, 50 euro per il parterre e 40€ per il III anello e il I e II anello laterale numerato.

P.S.: Qui sotto trovate un video dell'esibizione dei Queen a Londra per il concerto in onore di Nelson Mandela. Può essere l'occasione per saggiare le qualità artistiche della new entry Paul Rodgers. Buona visione!

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: