Dal 2 al 12 febbraio il Carnevale Romano, tra sfilate in maschera e spettacoli equestri

Torna dal 2 al 12 febbraio il Carnevale romano. Per 11 giorni, tra le piazze e le strade del centro storico, con punto focale a piazza del Popolo, si terranno spettacoli equestri, ludi gladiatori, la grande sfilata in maschera di apertura, performance con artisti di strada, fuochi d'artificio e spettacoli di commedia dell'arte.

I cavalli, come ormai da tradizione, saranno i protagonisti della manifestazione. Torna, ad esempio, lo spettacolo di arte equestre "I cavalli di Roma", previsto il 3, 5, 4, 6, 7 febbraio alle ore 18.00 a piazza del Popolo. In prima assoluta nella Capitale, poi, sempre piazza del Popolo ospiterà lo spettacolo "Cordoba equestre" con tre repliche (9, 10, e 12 febbraio, ore 18.00) e una prova aperta (8 febbraio ore 18.00).

Nell'ambito dei numerosi eventi culturali che si svolgeranno per Marseille–Provence 2013, sul tema centrale del dialogo Mediterraneo, avrà luogo TransHumance, una grande marcia al ritmo degli animali sul territorio euro-mediterraneo, che prevede la realizzazione nei Paesi coinvolti, come l'Italia, di appositi Animaglyphe, ovvero di grandi coreografie nella natura o nei centri urbani animate da animali e uomini in movimento, che saranno oggetto di riprese aeree. Dell'Animaglyphe realizzato a Roma, in Piazza del Popolo, saranno anche protagonisti un centinaio di cavalieri Butteri, che, diretti da Camille e Manolo del Théatre du Centaure, ideeranno un disegno in movimento sulla piazza. E il 9 febbraio gli eventi equestri del Carnevale proseguiranno dalle 15.00 alle 17.30 con la Giornata dell’orgoglio buttero.

Il Carnevale sarà inaugurato, come tradizione, dalla grande sfilata in costume su via del Corso, via di Ripetta e piazza del Popolo dove sarà inaugurata la mostra fotografica "Carnevale romano-rinascita di una tradizione".

Testimonial d’eccezione l’attore Alessandro Benvenuti, che tra le altre cose prestarà la propria voce narrante nello spettacolo equestre “I cavalli di Roma”. L’attore sarà inoltre protagonista dello spettacolo multimediale “Benvenuti alla Porta del Tempo” realizzato con costumi originali dello stesso Teatro dell’Opera. Tra le novità anche il gemellaggio tra il carnevale di Roma e quello di altre città d'Europa come Cordoba e Marsiglia.

Infine ecco la commedia dell'arte a piazza Navona, lì dove quest'arte è stata rappresentata fino a metà del XVIII secolo. Quest’anno è in calendario lo Yorick festival, la manifestazione dedicata a Yorick, il buffone dell’Amleto, con cui il Direttore artistico, Leonardo Petrillo, ha voluto rendere omaggio a quel “pizzico di follia” tipico del Carnevale.

Oltre a ciò, il Carnevale Romano porterà nelle strade e nelle piazze della città gli artisti di strada che tutti i giorni, a partire dal 3 febbraio dalle 10.00 alle 13.00, si esibiranno nelle aree di Piazza del Popolo, Piazza Navona, Piazza di Spagna, Via del Corso, più altre attività di animazione e parate in costume da realizzarsi nelle aree di Via Nazionale, Via dei Fori Imperiali, Piazza Santa Maria Liberatrice e nell’ambito del tradizionale Carnevale Tiburtino in Via Tiburtina, selezionate attraverso l’Avviso Pubblico “Carnevale Romano 2013”.

Gran finale, il martedì grasso del 12 febbraio, con gli ultimi eventi di arte di strada, con la cerimonia dei moccoletti e con lo spettacolo unico al mondo di fuochi d'artificio barocchi dalla terrazza del Pincio. Il programma completo e altre informazioni su www.carnevale.roma.it

  • shares
  • Mail