Veltroni rivela: "Berlusconi voleva il mio sangue"

Dietro l'attacco di Alemanno sul buco del Campidoglio ci sarebbe direttamente Silvio Berlusconi. Walter Veltroni, leader del Pd ed ex sindaco di Roma, ne è convito e dalle terme di Caracalla, dove è in corso la festa dell'Unità, rilancia:"E' stato inventato tutto a tavolino e a mettere in moto l'operazione è stato il premier con la parola d'ordine: "Voglio il sangue di Veltroni"".

A stretto giro di posta la replica di Paolo Bonaiuti: "Berlusconi non hai mai chiesto il sangue di nessuno, tantomeno quello di Veltroni! E' una completa invenzione della sinistra. Ma non cadremo nel gioco degli illusionisti di Roma: le accuse fasulle a Berlusconi non riusciranno a nascondere il disastro del Comune di Roma guidato da Veltroni!".

La politica, in questa torrida estate, si diverte a giocare a chi la spara più grossa e, intanto, i conti non tornano ... Berlusconi sarà pure un vampiro ma, sui debiti di bilancio, urge chiarezza da parte da parte di chi ha amministrato la città negli ultimi quindici anni.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: