Roma, il mercato delle case sempre più in crisi

Casa a Roma con vista

Il mercato immobiliare non è mai stato così etimologico: E' davvero "immobile". Lo sapevamo già, ma dall'ultimo bollettino di idealista.it, i dati relativi agli indici immobiliari delle case in vendita nelle principali città, emerge un ulteriore calo medio dei prezzi a livello nazionale (5%) con il calo maggiore dopo Padova (-16,4%) e Bari (-7,1%) proprio a Roma (-6,6%).

L’ulteriore caduta nell’ultimo trimestre fissa le quotazioni della capitale a 4.266 euro/m². Il trend ribassista suona in tutti i quartieri. Si salva solo l’Eur-Torrino-Cecchignola (+2,5%).

Crollo totale a Nomentano San Lorenzo (-16,3%), e, udite udite, giù i prezzi acche nelle zone di pregio e in centro (7.100 euro/m²; -5,4%).

Chi è intenzionato a comprare casa prossimi mesi si avvantaggerà di prezzi più congrui un po’ ovunque con sconti superiori alla media cittadina all'Appio Latino (4.634 euro/m²;-9,8%), Arvalia-Portuense (3.753 euro/m²;-7,5%) e sull'Appia Antica (-6,8%) che risulta il quartiere con le quotazioni più vicine alla media cittadina con i suoi 4.311 al metro quadro.

I Parioli (6.487 euro/m²; 8,6%) sono quelli che hanno perso di più su base annuale. Prati (6.179 euro/m²; -4,6%) però fa la peggiore performance cittadina nell’ultimo trimestre: meno 5,9%.

In provincia poi c'è proprio la frana del mattone. Ribassi nell’ordine del 17,2%. Nessuno dei 13 comuni alle porte di Roma monitorati da idealista.it ha conservato il suo prezzo.

  • shares
  • Mail