Si finge generale della Nato: arrestato 61enne

Un italiano di 61 si è finto un generale della Nato e ha millantato di essere il presidente di una fantomatica associazione antiracket Onlus con sede a Roma. In questo modo l'uomo era riuscito anche ad accendere un conto corrente in una banca. Ma gli è andata male. I Carabinieri infatti lo hanno arrestato in quanto, nel corso di una perquisizione eseguita presso la sede della presunta associazione, il generale è stato trovato in possesso di vari documenti: un passaporto e un sigillo di stato della Nuova Guinea, una tessera di riconoscimento con i distintivi dell'Unione Europea e una con quelli della Repubblica Italiana. Tutto ovviamente falso. Per non farsi mancare niente, il finto ufficiale vantava inoltre conoscenze altolocate negli ambienti delle Forze dell'Ordine e delle Forze Armate. L'appartamento indicato come sede della Onlus è stato sequestrato dai Carabinieri; sono ancora in corso invece le indagini per accertare reati più gravi.

  • shares
  • Mail