Codacons: la stazione Termini fa ammalare i passeggeri

La fermata Termini provoca il raffreddore. Sembra uno scherzo ma a motivare questa conclusione è addirittura il Codacons, che ha raccolto il disagio di molti passeggeri che sono soliti passare per la stazione. La causa di tutto starebbe nella differenza di temperatura presente nei vagoni delle due metropolitane: nelle nuove vetture della linea A, i condizionatori funzionano efficacemente (a volte anche troppo); in quelle della linea B, no. Un viaggiatore che nell'arco di pochi minuti passasse da una metro a un'altra avvertirebbe uno sbalzo climatico superiore ai dieci gradi.

"Invitiamo tutti gli utenti che in questo inizio d'estate hanno subito disagi - dice Carlo Rienzi, presidente del Codacons - a rivolgersi alla nostra associazione e a inviarci la propria testimonianza. Inoltre, invitiamo i romani e i turisti che sono stati vittime di questi disagi ad aderire alla class action che stiamo studiando contro la società Met.Ro e nel frattempo chiediamo alla stessa società di predisporre una temperatura omogenea su entrambe le linee della metropolitana, dotando i treni della linea B di condizionatori e regolando quelli presenti sulla linea A in modo di consentire un giusto refrigerio ai passeggeri".

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: