No Cav. Day: oggi a Piazza Navona grande manifestazione degli antiberlusconiani per dire no alle c.d. leggi-canaglia

Marco Travaglio (foto flickr by david.orban)Si può dire che con il No Cav Day inizia da oggi la stagione delle grandi proteste contro il nuovo esecutivo. Nata su iniziativa della rivista Micromega, la manifestazione vedrà la gente scendere in piazza per dire no ai nuovi ddl che secondo gli organizzatori potrebbero comportare (o stanno per comportare) forti limitazioni alla libertà di stampa e una giustizia non proprio uguale per tutti.

Questo il manifesto che porta le firme dell’ On. Furio Colombo, di Paolo Flores D’Arcais e del Sen. Francesco Pardi:

Care concittadine e cari concittadini,
il governo Berlusconi sta facendo approvare una raffica di leggi-canaglia con cui distruggere il giornalismo, il diritto di cronaca e l’architrave della convivenza civile, la legge uguale per tutti.

Questo attacco senza precedenti ai principi della Costituzione impone a ogni democratico il dovere di scendere in piazza subito, prima che il vulnus alle istituzioni repubblicane diventi irreversibile.

Poiché il maggior partito di opposizione ancora non ha ottemperato al mandato degli elettori, tocca a noi cittadini auto-organizzarci. Contro le leggi-canaglia, in difesa del libero giornalismo e della legge eguale per tutti, ci diamo appuntamento a Roma l’8 luglio in piazza Navona alle 18, per testimoniare con la nostra opposizione – morale, prima ancora che politica – la nostra fedeltà alla Costituzione repubblicana nata dai valori della Resistenza antifascista.

Vi chiediamo l’impegno a “farvi leader”, a mobilitare fin da oggi, con mail, telefonate, blog, tutti i democratici. La televisione di regime, ormai unificata e asservita, opererà la censura del silenzio.


Come avrete capito leggendo qui i manifestanti sono convocati a Piazza Navona questo pomeriggio alle ore 18. Dagli ultimi aggiornamenti si sa già che prenderanno parte alla manifestazione l’On. Antonio Di Pietro, Marco Travaglio, Andrea Camilleri Rita Borsellino, Moni Ovadia, Sabina Guzzanti e molti altri. Il Pd è spaccato, non tutto il partito condivide i motivi della protesta, mentre non mancheranno espondenti della Sinistra Arcobaleno. Interverranno poi in videoconferenza Beppe Grillo e Umberto Eco.

Foto | david.orban

  • shares
  • Mail
52 commenti Aggiorna
Ordina: