Parte il GecoFilmFest: cinema al servizio dell'ambiente a Castel Sant'Angelo


E' il primo festival di documentari, film e cortometraggi esclusivamente dedicati alle tematiche ambientali ed ambientaliste organizzato a Roma. Ed è anche un bel luogo dove passare una serata all'aperto, bevendo qualcosa in compagnia e affacciandosi da uno dei più bei luoghi della città, il bastione San Luca di Castel Sant'Angelo. Parliamo del Geco Film Fest, una rassegna cinematografica voluta da La Nuova Ecologia, Legambiente e Pentapolis, in partenariato con Cinecittà Media, che dal 3 al 5 luglio proporra tre serate di documentari, lungo e cortometraggi sulla sostenibilità ambientale, la questione energetica e tanto altro ancora.

Il Geco Film Fest si propone di suggerire una riflessione sui temi ambientali e sociali attraverso il cinema senza scordare, però, che l’ambiente nel suo significato più ampio investe anche i rapporti interpersonali e di lavoro, i diritti civili e si intreccia con la responsabilità sociale e l’etica in genere. Per farlo il programma previsto è ricco di interesanti film e documentari. Tra gli appunatmenti più significativi: giovedì si inizia con "Gigantes de Valdés" di Alex Tossenberger, un'indagine sulle conseguenze morali e sociali del turismo argentino e con incontro col compositore Louis Bacalov.

Venerdì sarà il turno di due corti, uno spot ed un lungometraggio: "Uno degli Ultimi", di Paul Zinder, "Peter & Ben" di Pinny Grills, lo spot di Libero de Rienzo "Stasera torno prima" prodotto in collaborazione con l' ANMIL e il film "Il Rabdomante" di Fabrizio Cattani. Sabato, infine, si chiude con lo splendido "Water" di Deepa Mehta e con alcuni corti e documentari sui temi eolico e petrolio: "Non c’è vento da perdere" di Francesco Cabras, "Paleoliche" di Francesco Cabras e "Il petrolio dell'Aspromonte", una produzione del Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale “Laura Conti”. Qui il programma completo.

  • shares
  • Mail