Via col Verde - Scegli il taxi elettrico

via col verde

Dal giallo al bianco, fino al verde. Non diremo più "prendo un taxi", ma "prentendo un eco-taxi". La direzione, nonostante gli scetticismi, è quella giusta. Il trasporto pubblico strizza sempre di più l'occhio all'ecologia. Dopo i bus elettrici, ecco i taxi. LiUnione dei Radiotaxi d'Italia ha lanciato un modello virtuoso per la salvaguardia dell'ambiente attraverso il programma 2013 di 'Via col Verde'.

Si comincia qui, a Roma. La sperimentazione di eco mobilità vede protagonisti 50 taxi ecologici della Cooperativa 3570. Lo vogliono 3 italiani su 4, dicono le statistiche. Speriamo sia così anche per i romani, che parcheggiano bellamente davanti alle colonnine di ricarica.

A Roma i radiotaxi URI/3570 percorrono circa 550.000 km al giorno pari a 13 volte il giro del mondo. Mediamente una vettura di cilindrata medio/piccola emette 150 gr. di CO2 per ogni chilometro percorso. Un taxi convenzionale emette in un anno oltre 8 T. di CO2.

Attraverso il progetto Via col Verde si otterranno vantaggi ambientali grazie ai veicoli oggetto della sperimentazione:
- La Renault Zoe berlina compatta (100% elettrica ) a Zero emissioni in fase di utilizzo.
- La Toyota Prius Plug-in berlina ibrida ricaricabile con emissioni medie di 49 gr. di CO2 al km.

Si tratta di un modello virtuoso eco sostenibile che comprende stazioni di ricarica per taxi presso gli aeroporti, le stazioni ferroviarie, i parcheggi di scambio e tutti quei siti urbani ad alto tasso di traffico e sosta taxi, composte da impianti fotovoltaici e dossi rallenta auto cinetici, capaci di accumulare l'energia elettrica prodotta dal traffico cittadino.

Alla sperimentazione partecipa non solo Underground Power, che detiene il brevetto italiano e costruisce i dossi frenanti che producono ed immagazzinano energia, ma anche Telecom Italia che con il Cloud di 'Nuvola Italiana' supporterà l'assistenza e la gestione della mobilità dei taxi in sperimentazione.

Completano la fase di sperimentazione i corsi di eco mobilità dell'Università LUISS, che già da due anni propone il MEM (Master in Eco-mobility Management) e al quale i tassisti interessati ed i loro figli potranno accedere a condizioni particolarmente vantaggiose. I partner auto, come specificato, dell'iniziativa sono Toyota con Prius Plug-in e Renault Zoe.

  • shares
  • Mail