Neonazisti: raid al Pigneto

Una vera e propria incursione "punitiva" ieri al Pigneto, da parte di una ventina di ragazzi (guidati da un uomo) dal volto coperto che ostentavano simboli nazisti. Obiettivo della spedizione: colpire tutti gli extracomunitari che capitavano a tiro, col risultato di mandare all' ospedale un uomo del Bangladesh preso a bastonate, distruggere un negozio di alimentari e un call center.

Una cronista dall'Agi presente sul posto ha cercato di far intervenire il 113 ma dichiara di non aver ricevuto risposta per parecchi minuti, e quindi la banda ha avuto tutto il tempo di agire indisturbata e poi levare le tende dopo l'aggressione. E' invece subito arrivata la condanna del gesto da parte di Alemanno, Marrazzo, Zingaretti.

  • shares
  • Mail
48 commenti Aggiorna
Ordina: