Le nuove proposte per la scuola dell'assessore Marsilio

Cambio di programma, anzi di menù. Il nuovo assessore alla Scuola, Laura Marsilio, annuncia due suoi progetti che segnano un cambio di tendenza rispetto ai provvedimenti della scorsa amministrazione: stop ai menu etnici e all'invadenza degli alunni stranieri in quelle classi dove gli italiani rischiano di diventare minoranza. Le due proposte sono state inserite ieri fra le novità che il sindaco Alemanno illustrerà lunedì prossimo durante la seduta d'insediamento del consiglio comunale.

Spiega nel dettaglio il neo assessore: "Sulle mense è stato fatto un appalto che scadrà fra qualche anno, vedremo se sarà possibile modificarlo, soprattutto nella parte relativa ai menu etnici che finora hanno dato scarsi risultati". Come anticipato da 06blog, a sostituire i piatti esotici andranno quelli tipici della tradizione regionale e mediterranea. Quindi la questione integrazione nelle aule: "È necessario accertare che vengano rispettate le linee guida previste dal Ministero sul giusto rapporto che in ogni aula deve esserci tra alunni immigrati e alunni italiani". Come esempio Marsilio cita la scuola elementare Carlo Pisacane di Torpignattara, dove circa il 76 per cento dei bambini sono stranieri di religione musulmana. Uno squilibrio che, secondo la responsabile delle politiche scolastiche, va necessariamente corretto.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: