Stupra 24enne dopo averla legata in casa

Minacciata con un coltello da cucina, costretta ad assumere droghe e infina stuprata. Questa la storia di una ragazza di 24 anni, originaria delle Filippine. Responsabile dell'aggressione un connazionale di 33 anni, dipendente di una ditta di pulizie e ora fermato dalla polizia. L'episodio è accaduto giovedì scorso in un appartamento in zona La Storta. L'uomo è entrato nella casa dove gli veniva data ospitalità; assenti i genitori, il filippino ha immobilizzato la giovane violentandola, tentando poi una improbabile fuga. Tornati a casa, i familiari hanno immediatamente avvertito le forze dell'ordine.

Fonte | Epolis

  • shares
  • Mail