Ronde a Roma - Il video della caccia a trans e viados al Prenestino


Sono scesi in strada per una fiaccolata contro prostitute e viados, versione moderna della caccia alla streghe, che si è quasi trasformata in una caccia al trans. Li ha fermati la Polizia, il cui intervento ha evitato un possibile linciaggio ai danni di un paio di viados che "lavoravano" nei pressi della Prenestina.

Dopo il gran parlare sulle "ronde fai da te", ultimo ritrovato del mix esplosivo tra questione insicurezza e razzismo da bar, ecco il primo risultato a Roma: un quasi linciaggio da parte di decine di cittadini inferociti della zona Roma est contro una manciata di "professioniste del sesso" che stavano aspettavano clienti in strada.

La questione del decoro, perchè di questo si parla più che di insicurezza, deve essere risolto, non c'è dubbio. E lo stesso vale per la questione degli immigrati che commettono gravi reati. E' lecito, in altre parole, chiedere il rispetto delle leggi da parte di tutti e maggior decoro in città. Ma arrivare a ronde che non rispondono a nessuno in caso di violenze e che sostituiscono di fatto le Forze dell'ordine, unica Istituzione che ha il compito di vigilare sulla sicurezza in città, è un fatto gravissimo che rischia di peggiorare il clima di intolleranza che si respira in città e in tutto il Paese. Ai danni, spesso, dello sfigato di turno (immigrato o prostitua che sia) che magari si trova in Italia illegalmente ma che non commette reati e non fa niente di male...

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: